I libri di Fabio Volo

zizzia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5858
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:35 pm

Messaggio da zizzia »

lenina ha scritto:
la mutazione primaria è un caso.

La trasmissione del gene mutato è statistica...
Lenì stavo rispondendo a Cos...



Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

zizzia ha scritto:ma quale giornataccia?! ahahahaha
no no Cos non è una giornataccia (o per meglio dire, non peggio delle altre!)
e sai bene che non ho nessun preconcetto...anzi..
le statistiche saranno fondamentali ma nel caso di allattamento, non allattamento, uso del ciuccio, non uso del ciuccio, e ora pure allattare il bambino sollevato o meno...correlazione con le otiti, mi sembrava un po' tutto un casino e le cifre che ne possono venire fuori frutto di questo casino.

Tutto qua..
Avere dati esatti è un casino.

Ma la correlezione fra allattamento al seno e prevenzione otite è dimostrata (si sviluppano in modo diverso le trombe di eustachio)
Fra ciuccio e otite pure (favorisve il blocco del muco nella zona delle trombe di eustachio.

Non è detto che prendendo il ciuccio venga l'otite chiaramente, però sicuramente il muco si blocca di più quindi è più probabile.

è questo che volevo dire in quel post.

alemia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7117
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:08 pm

Messaggio da alemia »

lenina ha scritto:non è il ciuccio ad abbassare il rischio sids.
Ma addormentarsi ciucciando (va benissio addormentarsi ciucciando dal seno ma è un consiglio considerato diseducativo)
lenina ha scritto:Zizzia bisogna andare a fondo nelle norme.
E scoprirai che il ciuccio non va rimesso se lo perdono è proprio detto che non serve controllare che lo tengano sempre se lo perdono non serve svegliarli per rimetterglielo.

Quello che conta è proprio la posizione con cui tengono la bocca se ciucciano.

Se ogni volta che si svegliano di notte li si attacca al seno (o gli si rida il ciuccio) c'è la prevenzione.

Sul 30-60% significa poco come dato a se.
lenina ha scritto:è questo il punto su cui argomentavo infatti.
Il ciccio pare prevenire la SIDS

a me questo non basa voglio sapere perchè.
E scoprendo il perchè mi rendo conto che lo stesso effetto si può avere addormentando ogni volta i bimbi al seno.

.

scusate se intervengo solo su questo
ma pare che il rischio sidis sia scongiurato, in parte, dall'avere il ciuccio
perchè intanto tenere il ciuccio in bocca tiene la bocca aperta, e il tenere il ciuccio fa si che il pupo ogni tanto si attivi per dargli una ciucciatina, mantenendo così lo stato di sonno più leggero

credo proprio che addormentare un bimbo al seno non c'entri nulla con i motivi per cui il ciuccio sarebbe utile ad evitare il rischio
semmai, dormendo con il bimbo con il seno a sua disposizione, si verifica che il pupo si svegli più volte proprio per farsi una ciucciatina, che appunto lo terrebbe sveglio più spesso, e in uno stato di sonno più leggero8infatti i bimbi che dormono soli nel lettino di solito dormono di più e si svegliano meno) a meno di avere il ciuccio in bocca, appunto, che li sollecita a farsi quella ciucciatina che li salvaguarda dal rischio sids(fatti salvi gli altri fattori)

cioè non è il dargli il seno quando si svegliano a servire, piuttosto il punto è CHE NON DEVONO AVERE UN SONNO TROPPO PROFONDO E QUESTO LO SI OTTIENE COME HO DETTO SOPRA(TRAnne eccezioni) scusate il maiuscolo ma non riscrivo,ogni tanto mi parte solo ;)

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

alemia ha scritto:scusate se intervengo solo su questo
ma pare che il rischio sidis sia scongiurato, in parte, dall'avere il ciuccio
perchè intanto tenere il ciuccio in bocca tiene la bocca aperta, e il tenere il ciuccio fa si che il pupo ogni tanto si attivi per dargli una ciucciatina, mantenendo così lo stato di sonno più leggero

credo proprio che addormentare un bimbo al seno non c'entri nulla con i motivi per cui il ciuccio sarebbe utile ad evitare il rischio
semmai, dormendo con il bimbo con il seno a sua disposizione, si verifica che il pupo si svegli più volte proprio per farsi una ciucciatina, che appunto lo terrebbe sveglio più spesso, e in uno stato di sonno più leggero8infatti i bimbi che dormono soli nel lettino di solito dormono di più e si svegliano meno) a meno di avere il ciuccio in bocca, appunto, che li sollecita a farsi quella ciucciatina che li salvaguarda dal rischio sids(fatti salvi gli altri fattori)

Il ciuccio ha funzione preventiva se è in bocca nel momento dell'addormentamento infatti viene sottolineato che se lo perdono non è necessario rimetterlo

Se il bimbo si addormenta ciucciando tiene una posizione della bocca che riduce il rischio sids.

Se guardi i testi completi sottolineano tutti il fatto che non serva rimetterlo

cioè non è il dargli il seno quando si svegliano a servire, piuttosto il punto è CHE NON DEVONO AVERE UN SONNO TROPPO PROFONDO E QUESTO LO SI OTTIENE COME HO DETTO SOPRA(TRAnne eccezioni) scusate il maiuscolo ma non riscrivo,ogni tanto mi parte solo ;)

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

alemia ha scritto:scusate se intervengo solo su questo
ma pare che il rischio sidis sia scongiurato, in parte, dall'avere il ciuccio
perchè intanto tenere il ciuccio in bocca tiene la bocca aperta, e il tenere il ciuccio fa si che il pupo ogni tanto si attivi per dargli una ciucciatina, mantenendo così lo stato di sonno più leggero

credo proprio che addormentare un bimbo al seno non c'entri nulla con i motivi per cui il ciuccio sarebbe utile ad evitare il rischio
)
No, io avevo letto (a casa ho la fonte se vi interessa, quando stavo studiando maddalena di notte, cos si ricorda hahaha) che l'addormentarsi ciucciano (quindi: ciuccio, tetta o biberon) predispone la bocca del bambino in maiera tale che l'epiglottide si posiziona in una determinata maniera che FAVORISCE una respirazione MENO profonda, poiché è la respirazione molto profonda (che si ottiene appunto dormendo a pancia sotto) che aumenta il riscio sids.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Paola M. ha scritto:No, io avevo letto (a casa ho la fonte se vi interessa, quando stavo studiando maddalena di notte, cos si ricorda hahaha) che l'addormentarsi ciucciano (quindi: ciuccio, tetta o biberon) predispone la bocca del bambino in maiera tale che l'epiglottide si posiziona in una determinata maniera che FAVORISCE una respirazione MENO profonda, poiché è la respirazione molto profonda (che si ottiene appunto dormendo a pancia sotto) che aumenta il riscio sids.

ecco la spiegazione più scientifica...

Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Qui trovate un altro perché, bastano 15 minuti di suzione, la lingia si posiziona in maniera tale che si previene la caduta indietro della lingua che pare causare l'occlusione delle vie respiratorie:

http://www.dica33.it/argomenti/pediatri ... /sids2.asp

Succhiotto air way
L’uso del succhiotto, peraltro, non ha mai avuto molti fautori. I preconcetti erano che potesse danneggiare l’arcata dentale in un periodo così delicato dello sviluppo e che potesse identificare una carenza affettiva del bambino. E’ per questo che è opportuno scegliere succhiotti ortodonticamente adeguati all’età del bambino e, comunque, non abusarne. Ma come si è arrivati a proporre l’uso del succhiotto per prevenire la SIDS? Lo ha spiegato nel corso della conferenza milanese Francesco Cozzi, Direttore della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Pediatrica a Roma. “Alla fine degli anni ’60 iniziammo a trattare neonati con atresia delle coane. La vita di questi neonati è messa a repentaglio per la cosiddetta incapacità del neonato a respirare con la bocca. In pratica in alcuni neonati la respirazione attraverso la bocca è seguita da episodi di ostruzione completa dell’orofaringe per la caduta indietro della lingua. L’ipotesi sostenuta in uno studio pubblicato su Lancet nel 1977 era che questa ostruzione funzionale potesse essere responsabile di alcune morti improvvise in culla. E siccome – continua Cozzi – alcune mamme utilizzavano i succhiotti per evitare questi episodi, si è proposto il loro utilizzo per evitare le morti in culla”. Un’ipotesi suffragata in seguito da vari studi, tra cui uno pubblicato sul BMJ che ha concluso come l’uso del succhiotto riduca il rischio di SIDS e persino l’influenza dei fattori di rischio noti nell’ambiente in cui si dorme. L’idea è che possa agire come “air way” evitando l’ostruzione funzionale della faringe da glossoptosi (la caduta indietro della lingua). Il succhiotto peraltro non viene tenuto in bocca per più di 15 minuti, ma l’avanzamento della mandibola che provoca persiste anche dopo che viene sputato. Un’ipotesi convincente al punto che la sua efficacia è paragonabile a quella del dormire a pancia in su e che oggi l’American Academy of Pediatrics ha incluso questa raccomandazione come parte delle sue linee guida per la prevenzione della SIDS E molti paesi hanno già recepito la raccomandazione. Ora tocca all’Italia.

Marco Malagutti




Naturalmente una ciucciata al biberon o alla tetta PRIMA di dormire hanno la STESSA IDENTICA FUNZIONE

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Mi sembra doveroso sottolineare Paola che l'avanzamento della mandibola avviene anche ciucciando al seno e che probabilmente non richiede neanche i quindici minuti del ciuccio perchè ha una posizione più avanzata.

Poi manca sapere cosa ci sta tutto ciò con il post su fabio volo.

Spostiamo tutto e facciamo un post a se? :cisssss:

Rispondi