12 verità su travaglio e parto


Non importa che tipo di nascita tu stia pianificando, il parto è il grande sconosciuto. Puoi studiarlo, guardare i video e leggere i racconti del parto altrui, ma non saprai come sarà per te fino a quando non inizia.

Se stai pensando al tuo futuro parto, ecco alcune possibilità da tenere a mente:

1. Il bambino arriverà in un momento inopportuno.

Sei vicina alla tua DPP (Data Prevista del Parto), ma hai l’influenza. O c’è una tempesta di neve. O tuo marito è bloccato fuori città. Se è il momento peggiore per avere un bambino, puoi contare sul fatto che, come da legge di Murphy, tuo figlio nascerà entro 24 ore. Se gli eventi si complicano, forse è meglio se finisci velocemente la tua valigia per l’ospedale.

2. È davvero il momento?

Questi riscaldamenti pre-parto possono essere dolorosi e allarmanti mentre si sta attendendo l’arrivo del bambino. Potresti presentarti all’ospedale solo per essere delusa e sentirti dire di tornare a casa. Impazzirai perchè il dolore sarà tanto. Dirai “Questo DEVE essere il momento”. Le infermiere scuoteranno semplicemente la testa e ti mostreranno la porta.

3. La perdita delle acque potrebbe durare … per ore.

Presumi che quando ti si rompono le acque, è arrivato il momento giusto. Forse lo sarà – oppure potresti semplicemente continuare a sgocciolare durante tutto il tuo travaglio come un rubinetto che perde. Sembra delizioso, vero? Prendi alcuni sacchetti di plastica prima di salire in macchina.

4. Epidurale, ci sei?

Se stai riponendo tutte le tue speranze di evitare atroci sofferenze nell’anestesia epidurale, potresti restare delusa. A volte l’epidurale non funziona, o funziona solo su metà del tuo corpo. Inoltre in quasi tutti gli ospedali, l’epidurale viene sospesa quando si avvicina il momento della nascita per far sì che tu possa sentire la voglia di spingere. Oltre a quella però sentirai molto altro (no comment).

5. Potresti aver bisogno di un sacchetto per il vomito

Alcune donne reagiscono al dolore in modi diversi e un modo è quello di vomitare. È più comune svuotare il contenuto dello stomaco a pochi minuti dal parto poiché è in quel momento che il dolore può davvero diventare insopportabile, ma con la nascita non ci sono regole precise.

6. Meglio soli o…

Alcune donne mandano avanti il travaglio in silenzio, concentrandosi verso l’interno del proprio corpo per attutire il dolore delle contrazioni. Altre invece hanno bisogno di supporto e incoraggiamento da parte dei propri cari.  Potresti chiedere parole motivazionali, applausi o anche canzoni. Non si sa mai.

7. Potresti pensare d’impazzire

Di nuovo, chi sa cosa farai mentre cercherai di affrontare il processo di espulsione di un umano dal tuo corpo. Potresti volere restare completamente nuda. Potresti voler fare strani grugniti. Potresti metterti sulle mani e sulle ginocchia e oscillare avanti e indietro. (Speriamo solo che tu non faccia tutti e tre contemporaneamente). Potresti comportarti in modo davvero strano. Non ti preoccupare: le infermiere della sala parto hanno visto tutto.

8. Potresti pensare che il bambino stia uscendo da dietro.

Probabilmente penserai che la tua “patatina” sarà quella più sofferente durante il parto. Ma lo sapevi che sentirai una pressione estrema nel tuo “sederino”? Potresti pensare che stai covando un cocomero. Cerca di non andare nel panico. Il bambino non uscirà davvero da quel buco lì.

9. Potresti farti cacca addosso.

A proposito di cacca, probabilmente succederà per davvero. Potresti preoccuparti di questo prima del travaglio, ma i dottori, le ostetriche e le infermiere non ne saranno turbati. Ti puliranno e ti incoraggeranno a spingere correttamente. Ricorda: ciò che accade nella sala parto rimane nella sala parto.

10. Potresti spingere per ore.

Alle primipare viene detto di aspettarsi di spingere per 1-2 ore. Che suona come molto, molto tempo e si potrebbe pensare: “nah, avrò finito in 15 minuti”. Non siate troppo ottimiste, dovrete imparare a fare qualcosa che non avete mai fatto prima.

11. Potresti vedere tuo marito sotto un’altra luce

Il tuo uomo potrebbe comportarsi in modo anomalo rispetto al suo temperamento durante questo evento pazzesco e potrebbe sorprenderti in un modo o nell’altro. Forse Mr. Mispezzomanonmipiego dovrà sedersi con la testa tra le gambe dopo aver avuto un po ‘di nausea. O forse Mr. Nullamitange piange alla nascita di suo figlio, sorprendendoti con quanto sia emozionato. O forse Mr. Divani&Divani si trasformerà in Mary Poppins mettendo via serie TV e Birra e restando sveglio per 45 ore di fila mentre si prende cura di te.

12. Ti sentirai capace di tutto.

Una volta che tutto è stato detto e fatto, sentirai un’enorme sollievo e un’immensa soddisfazione come non hai mai provato prima. Ti muoverai su di un livello tale da pensare “Wow. Se sono sopravvissuta a questo, posso fare qualsiasi cosa”

La nascita ti cambierà in modi che non immagini. Scoprirai quanto sei forte e quanto puoi sopportare. Ed è bello finire questa storia con positività, perché ora ne inizia un’altra: dovrai sopravvivere a una vita da mamma.


Condividi se ti è piaciuto!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.