Dentro un bimbo

Dentro un bimbo,
c’è un uomo che si svela ogni giorno un po’.
Quanti cambiamenti, come posso esprimere quel che provo?

Il mio Davide è viziato, egoista e avido.
Non da’ una patatina del suo pacchetto a nessuno,

vuole sempre un gioco nuovo,

preferisce un uovo oggi, ma che ce l’abbia bello e subito. Ma il mio Davide, qualche settimana fa, mi ha detto:

– Mamma, ma se Babbo Natale non esiste chi li porta i regali sotto l’albero?

– E chi te l’ha detto che non esiste?
– Lo sanno tutti.
– Ma a te chi te l’ha detto?
– Mamma, io mi vesto da Babbo natale, per il corso tanti signori
si vestono da Babbo Natale,vuol dire che è solo un vestito.
E, per una che lo scorso Natale ha fatto vestire il figlio 5enne da Babbo
per farlo arrivare da solo e dolcemente alla realtà,
è stata una bella soddisfazione.

Davide mi domanda di che colore saranno i capelli dei suoi figli,
Davide sa che le piante mangiano il sole
e che gli uomini un tempo erano scimmie.
Ma poi mi chiede come mai, nelle foto da piccolo
lui non avesse i peli x tutto il corpo.
Davide ascolta, impara, ripete.

Davide ha chiesto allo zio di insegnargli a giocare a carte
ed ora sa giocare ad ASSOMIGLIA TUTTO (come dice lui).

Davide legge ogni parola in stampatello che vede,
Davide scrive dappertutto, fa bricolage e disegna ogni
foglio che trova.

Davide bello come il sole, al mare ha seguito preoccupato
una bambina che correva piangendo,
si è impressionato quando un bimbetto ha sbattuto malamente la testa,
si è avvicinato ad un duenne che camminava solo,
chiedendogli se si fosse perso.

Davide, sabato sera, ha ballato per 3 ore con la sorellina,
inventando passi, facce e movimenti, meglio di Franco Miseria.

L’altra settimana siamo andati a comprare i grembiuli e
come da copione mi sono sciolta in lacrime.
Il mio bimbo piccolo che pesava come un pollo piccolo.
1 chilo e 400 grammi di preoccupazioni,
ora è un bimbone che sta per andare a scuola.

Davide vede il Doctor House con noi,
ma guai a perdersi una puntata di Dragon Ball
e commenta, tra il mio stupore,
tutta la filosofia del cartoon:
ha paragonato IL SUPREMO a Dio,
non si preoccupa se un protagonista muore,
perchè  sa che, trovando le 7 sfere del Drago,
poi i suoi amici lo faranno resuscitare,

suggerisce ad un padre di non piangere la morte del figlio,

perchè tanto i Sayan, uccideranno anche lui e si
ritroveranno nell’aldilà.
Davide, nel tragitto x andare a terapia,
si ripassa l’alfabeto.
ed io un po’ mi agito,
perchè neanche all’esame di quinta io ero
altrettanto preoccupata delle mie lacune scolastiche.

Insomma, quello che sto cercando di dirvi
è che, nonostante io sia cosi poco mamma,
poco massaia, poco rassicurante,
davide si sta svelando con una bella personalità.

Spero di poterlo aiutare un po’ in questo percorso
cosi’ lungo e difficile.
Spero di avere sempre un’idea brillante,
come quella del vestito di Babbo Natale,
spero che un giorno mi chieda i soldi per
comprare un pacchetto di patatine
ad un amico che non ne ha.

Spero che un giorno mi chieda di avere un libro sotto l’albero di Natale.

Spero che un giorno, su un prato,
mi guardi negli occhi e mi abbracci in silenzio.