Marsupioterapia

da .

marsupioterapiaLa marsupioterapia (kangaroo mother care) è nata a Bogotà, in Colombia, nel 1983, dagli studi di due neonatologi.


Che cos’è esattamente?
Consiste nel mettere il neonato prematuro in posizione eretta, a contatto diretto con la pelle della madre, stomaco contro stomaco, con la testa del bambino rivolta di lato in modo che il suo orecchio poggi nell’incavo del seno della madre e gli permetta di percepirne il battito cardiaco.

Questa operazione ripetuta ogni giorno, anche più volte al giorno, soprattutto sui neonati nati pretermine, ha dato dei risultati insperati sulla mortalità perinatale che, grazie a questa tecnica, è scesa dal 70% al 30%.

Si sono visti anche rapidi effetti sull’aumento ponderale dei neonati e, anche se non scientificamente provato, una maggior facilità all’allattamento al seno, stimolando la produzione di latte e favorendo l’attaccamento madre-bambino.
La terapia può essere usata anche per curare le coliche nel neonato.

Da studi successivi (1990) si è potuto appurare il fenomeno della "sincronia termica", cioè un meccanismo per il quale quando il corpo del bambino si raffredda troppo, il corpo della madre aumenta la temperatura, in modo da scaldare il piccolo (e viceversa in caso di surriscaldamento).

Ho avuto modo di osservare la marsupio terapia  al reparto neonatale di Verona. Le mamme dei bimbi nati prematuri, ogni giorno, prendevano i loro piccolissimi bambini, li facevano scivolare sotto il camice e facevano spuntare la testolina tra i seni. Stavano lì anche per ore, immobili sulla sedia con quell’esserino che diventava un tutt’uno con la mamma.

Ai bambini faceva una gran bene questa terapia e anche alle mamme, perché le riappropriava di quel tempo in cui i cuccioli non erano rimasti nel grembo abbastanza per nascere sani e a termine.
Con Tommaso non ho fatto la marsupio terapia perché era considerato "grande" (capirete, 1650 grammi!); ne sono stata felice perché questo significava che non ne aveva bisogno, ma quelle immagini di mamme-canguro le porterò per sempre nel cuore.

Ecco un elenco di alcuni centri che applicano la marsupioterapia in Italia:

  • Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, Roma, piazza S. Onofrio 4, tel. 06 68592346
  • Clinica Medica La Sapienza, Roma, via del Policlinico 15, tel. 06 44700668
  • Ospedale S. Gerardo di Monza, via Donizetti, tel. 039 2331
  • Clinica Pediatrica di Padova, via Mazzini 14, tel. 049 8216111
  • Ospedale Burlo Garofalo, Trieste, via Istria 65, tel. 040 3785111
  • Ospedale Sant’Antonio Abate, Casa Santa Erice (TP), via Cosenza 86, tel. 0923 809111
  • Ospedale Maggiore della Carità, Novara, corso Mazzini 18, tel 0321 3731
  • Ospedale Mangiagalli, Milano, via Sforza 33, tel. 02 55031
  • Ospedale Sacro Cuore, Negrar (VR), via Don Sempreboni 5, tel. 045 6013111
  • Ospedale Santa Maria Nuova, Reggio Emilia, viale Risorgimento 80, tel. 0522 296111 
  • Ospedale Belcolle, Viterbo, Strada Provinciale Sammartinese, tel. 0761 339371
  • Ospedale Giambattista Rossi–Borgo Roma, Verona, P.le L.A. Scuro 10, tel. 045 8121111

 


Gli ultimi articoli di Redazione NoiMamme (Vedi tutti)

Marsupioterapia ultima modifica: 2007-04-19T12:58:35+00:00 da Redazione NoiMamme

Commenti

Loading Facebook Comments ...