Le cure termali per i bimbi

da .
Le cure termali per i bimbi 5.00/5 (100.00%) 1 vote


Prec1 of 3Succ
Usa i tasti ← → per navigare

terme

 

L’Italia ha un numero elevatissimo di sorgenti termali: forse è il paese europeo che ne ha di più. Ciononostante la cultura del termalismo, benché antichissima, non è a tutt’oggi molto diffusa da noi, o per lo meno sembra relegata ad una fascia particolare di fruitori, magari di età piuttosto matura, con le classiche patologie cronico-degenerative osteoarticolari regalate dagli anni oppure con, spesso, non troppo definite disfunzioni epato-biliari. Roba per anziani, insomma.

I giovani sembrano però attualmente riscoprirle e essere così in contro-tendenza, ma le nuove mode imposte dalla fiorente imprenditoria dei centri benessere e delle Spa portano ad identificare il soggiorno in una località termale con l’idea di relax e benessere associato ad una “rimise en forme” molto incentrata sulle cure estetiche, anche se etichettate come “approccio olistico alla persona”, con un occhio al corpo, cioè, e l’altro alla mente.

Le promesse, di solito, sono sufficientemente mantenute, ma spesso è il portafoglio a protestare, oppure chi, avendo obblighi famigliari e figli piccoli a cui badare, vorrebbe si, concedersi, per una volta, il privilegio di farsi coccolare, visto che per mesi o anni non ha fatto altro che coccolare, ma non sa come conciliare questo desiderio con le necessità pressanti del ménage famigliare.

A queste considerazioni si associa il frequente scetticismo dei medici stessi nei confronti della reale efficacia delle cure termali rispetto agli strumenti terapeutici ben più potenti forniti dalla medicina allopatica moderna e l’ancor più frequente riluttanza del datore di lavoro a concedere giorni di permesso per usufruire di cure termali tendendo a etichettare il lavoratore che le richiede come lavativo, uno che le prova tutte, appunto, pur di non andare al lavoro.

Attualmente, però, la scienza viene in aiuto alla ricerca con nuove tecnologie che permettono di studiare in modo più approfondito le modificazioni apportate nei vari organi ed apparati sottoposti alle cure delle acque o dei fanghi termali e riscontri scientifici precisi ed interessanti stanno finalmente emergendo.

Certo, le cure termali non si sostituiscono a quelle tradizionali, ma quando ben scelte e ben condotte, possono affiancarsi ai farmaci e spesso permettono una riduzione del bisogno del farmaco stesso.

Prec1 of 3Succ
Usa i tasti ← → per navigare


Redazione NoiMamme
Seguici!
Redazione NoiMamme
Seguici!

Gli ultimi articoli di Redazione NoiMamme (Vedi tutti)

Le cure termali per i bimbi ultima modifica: 2007-07-23T18:16:10+00:00 da Redazione NoiMamme

Devi fare il log-in per postare un commento Login

Lascia una risposta

Oppure