La mamma e la sua festa


La madre simboleggia lo spazio di nascita della vita e dell’accudimento e la forza del nucleo familiare.
Nell’antichità i Greci festeggiavano la madre Rea, genitrice del mondo degli Dei. I Romani invece festeggiavano Cibele, Dea della natura e delle madri.
Il culto a Cibele fu sostituito al culto della Madonna, non a caso il mese di Maggio è il mese dedicato a Maria.
Nell’occidente moderno, solo in tempi più recenti la madre viene festeggiata.
In Italia la festa della mamma è nata a metà dei anni 50 e inizialmente la data era fissa e cadeva sempre l’otto Maggio; solo dagli anni 2000 è diventata una festa mobile, celebrata la seconda domenica di maggio, durante la quale i bambini offrono doni alle loro madri, come lavoretti o disegni.
Ma chi è la madre? Definizione del vocabolario: “chi ha cura di qualcuno facendogli da madre o servendogli da guida”.
Ho fatto questa domanda ai bimbi di cui mi prendo cura ed Emma di 8 anni ha risposto: “mamma, M = meraviglia, A = amore, M = mano M = magia e A = aiuto”.
Oppure come ho letto in un social network e ho riso molto: “mamma, persona che fa il lavoro di 20 persone gratis. (vedi anche “masochista” o “santa”)”.

super mom
La madre è una persona pronta a tutto per i propri figli, è l’incarnazione dell’Amore, un amore infinito e incondizionato; è colei che si prende cura della sua famiglia.  La mamma è tutto questo ma anche molto di più, è sopratutto donna, con tutte le contraddizioni del nostro tempo e della nostra società.

auguri festa della mamma

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone