La gestione del lutto pre e perinatale


La morte dei nostri bambini è un evento drammatico e difficile da affrontare: in pochi istanti tutto cambia, ci troviamo costretti a prendere tante decisioni impreviste e sofferte…” Queste le parole della Dott. Claudia Ravaldi, presidente dell’Associazione Onlus “Ciao Lapo”,  la prima associazione italiana che si occupa di lutto pre e perinatale, in sostegno ai genitori e volta alla promozione della ricerca psicologica e medica sulla perdita in gravidanza o dopo il parto sul modello di altre importanti associazioni internazionali (International Stillbirth Alliance, Helping After Neonatal Death, ecc).

In Italia ogni anno 3,5 gravidanze su 1000 terminano con una morte intrauterina (2500  circa); il totale delle perdite in gravidanza è assai più alto, circa il 15% nel primo trimestre e il 5% nei trimestri successivi.

Pochissimi ospedali dispongono di personale medico formato sul lutto e dopo la diagnosi e durante la degenza si fa troppo poco per sostenere l’elaborazione della perdita del bambino; i genitori provati da questa perdita vengono indirizzati a psichiatri o psicologi, oppure viene loro consigliato di usare tranquillanti.
I protocolli internazionali indicano nel counselling e nell’auto-mutuo-aiuto le maggiori risorse per la gran parte dei genitori, in grado di ridurre il rischio di lutto complicato.  In Italia non ci sono gruppi di auto-aiuto per il lutto perinatale e il counselling specifico è privilegio di pochissime strutture sanitarie.

Questo seminario si pone come obiettivo la formazione di operatori ad un “counselling di pronto soccorso” di fronte alla morte pre e perinatale.

 

Si tratta di 14 ore divise in tre sezioni, condotte dalla Psichiatra Claudia Ravaldi e dall’ostetrica Simona Minniti.

 

Il corso si divide in tre parti:

A. Una parte di lezione formale (5 ore) i cui argomenti principali vertono su:

· Il lutto,un cammino tra amore e perdita. Gli aspetti ed i vissuti più comuni dell’esperienza del lutto e della sua elaborazione.

· Genitori e lutto: esiti psicologici dell’aborto e della morte perinatale, nelle madri e nei padri

· Comunicare il lutto: le parole che non ti ho mai detto, parole che feriscono, parole che guariscono

· Accompagnare i genitori nel percorso del lutto I: i protocolli internazionali per il sostegno all’aborto e alla morte perinatale al momento della diagnosi

· Accompagnare i genitori nel percorso del lutto II: il sostegno all’aborto e alla morte perinatale dopo le dimissioni, il counseling, i gruppi di autoaiuto

 

B. Una parte interattiva sul vissuto dell’operatore:

· Proiezione del video la storia di Daniel

· L’operatore e il lutto in gravidanza: il tabù della morte tra ragione, emozioni e vissuti personali

· Storie cliniche

 

C. Una parte sull’accompagnamento alla nascita in caso di morte intrauterina e nelle gravidanze successive

· L’ostetrica e l’accompagnamento al parto

· Le madri raccontano, comprendere il lutto e accompagnare alla vita

· La gravidanza successiva alla perdita aspetti psicologici

· Accompagnare nella gravidanza successiva

 

Seguirà un tempo per la discussione.

Quando: 8 – 9 marzo 2008
Dove: centro studi “Bene con Sè Bene Insieme” Chiavari (GE) —>

14 ore di formazione per operatori. Conduttrici del corso:
Dr. Claudia Ravaldi Psichiatra Presidente Associazione Ciao Lapo
Dr. Simona Minniti Ostetrica

Costo: € 150.00 (€135.00 per i Soci Bene con Sè Bene Insieme e Ciao Lapo)

Con i patrocini di:
Provincia di Genova
ASL 4 Chiavarese
ANEP Italia
Ciao Lapo Onlus
Mamme Domani Onlus
AIBED Onlus

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone