Niente sesso per paura


Gentile dott.ssa D’Agostino, 

le scrivo per chiederle un parere specialistico. Sono al settimo mese di gravidanza,alla settima settimana ho avuto delle minacce d’aborto, e da allora il mio ginecologo ha prescritto a me e al mio compagno astinenza dai rapporti sessuali. Ora le cose si sono a stabilizzate, la bambina sta bene e la gravidanza procede più serenamente e noi stiamo riprovando ad avere rapporti, ma non senza difficoltà. Nell’approccio non ci sono problemi, ma quando si tratta di penetrazione o anche di provare piacere in un altro modo, sento che mi irrigidisco e sento dolore, è come se avessi paura che possa succedere qualcosa e non mi sento più naturale..se questa informazione le può essere utile prima della gravidanza la sessualità era vissuta da entrambi serenamente. Sono preoccupata perchè mi chiedo se torneremo ad essere disinvolti.E credo sia anche questo pensiero a bloccarmi. Attendo allora un suo parere, grazie.

 

Buonasera,
la paura di perdere la bambina o di farle del male non la fa vivere serenamente la sessualità, perchè il suo pensiero è più concentrato su questo piuttosto che  lasciarsi andare e ascoltare il suo piacere.
Anche  dopo la nascita della piccola ci potrà essere un periodo in cui lei  sarà più presa ad occuparsi come mamma di sua figlia, in questo caso vi dovrete ritagliare degli spazi vostri per ritrovarvi  come coppia.
In bocca al lupo!
 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone