Denti da latte con macchie e tartaro


Gentilissima dottoressa,

sono sempre molto attenta all’alimentazione del mio bambino di quattro anni, ma non altrettanto sono stata ligia sulla sua igiene orale… Lavargli i denti è un’impresa difficilissima!

Da qualche mese mi sono accorta che gli incisivi superiori presentano delle macchie scure (quasi a righe verticali, nella parte dell’attaccatura del dente alla gengiva).

Potrebbe essere una discromia dovuta a un trauma? (lo scorso inverno ha sbattuto su uno spigolo nella zona tra il naso e l’arcata superiore e la gengiva era diventata completamente livida).

A ben guardare però, anche gli incisivi inferiori non sono bianchi come gli altri, mi sembra di notare addirittura del tartaro. È possibile a questa età? È possibile anche sia un problema ereditario?

Infatti io non bevo caffè, non fumo, ho una buona igiene orale, mi sottopongo regolarmente alla pulizia dei denti, e ciò nonostante ho notevoli accumuli di tartaro e macchie. Ha qualche consiglio da darmi per il mio bambino?

Grazie per la pazienza e l’attenzione.

 

 

 


Gentile Signora,

prima di tutto bisogna capire se le macchie sono esterne al dente o è il colore del dente ad essere cambiato.

Il primo caso è facilmente risolvibile con una seduta d’igiene; il tartaro a questa età è frequentissimo e la famigliarità deriva per lo più dal fatto che siamo noi a trasmettere i nostri batteri ai figli, quindi le problematiche si assomiglieranno.

Nel secondo caso bisogna valutare se c’è stata una necrosi da trauma che si può manifestare anche a distanza di tempo.
Forse è ora che prenda in considerazione una visita dal Pedodontista.

Saluti

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone