Alimentazione poco equilibrata a tre anni



Salve dottoressa,

mio figlio mangia solo180/150 gr. di latte la mattina, a pranzo assaggia un po’ di formaggio un wurstel,beve durante il giorno 1 o 2 brik di latte al cioccolato, un pochino dipatatine, uno yogurt di frutta ma lo devo forzare, e la sera niente.

Mio figlio ha 3 anni epesa sui 13/14 kg; gli ho dato delle vitamine, gli ho dato il Carpantin che èuno sciroppo per far venire l’appetito ma niente, sinceramente e molto attivocome bambino, non mangia niente ma di energia ne ha da vendere,

Una volta mangiavafinalmente un po’ di pesce poi è successo che gli è capitato una piccolissimaspina e non lo ha più voluto, poi per un po’ di tempo l’ho praticamente"costretto" nel senso gli facevo la pastina e tenendolo un po’ lofacevo mangiare ma piangeva come se lo stessi menando. Ne ho parlato con la suapediatra e mi ha detto che così è peggio.

Sinceramente da quandoè nato da piccolissimo mangiava ma tendeva sempre a disgustarsi per labottiglia o se finito di mangiare vedeva qualcuno farlo, però fino ad un anno emezzo ha sempre mangiato volentieri poi d’un giorno all’altro niente senzanessun trauma o problema di qualsiasi tipo, ora ha tre anni ma assaggiaqualcosina e basta.

Sono davvero disperatavorrei vederlo mangiare come gli altri bambini, la pediatra mi ha detto chequando inizia la scuola sarà diverso ne dubito molto anche perché tempo fa hoprovato a mandarlo ma piange sempre vuole sempre me e ho notato che con ibambini della sua stessa età non socializza molto bene, vuole molte attenzioni.

Spero che leinformazioni che le ho fornito siano sufficienti per darmi un consiglio.


 

Cara Lucia,

il tuo bambino assume tutte le calorie di cui ha bisogno; ilproblema vero è che sono calorie in parte vuote (cioè senza valorenutrizionale) e non c’è assolutamente una ripartizione corretta tracarboidrati, proteine e grassi (francamente troppi). Non mi stupisce affattoche il bambino non ha fame a pranzo e cena, in realtà ha spizzicato tutto ilgiorno e fatto varie merende tra l’altro poco sane.

Cominciamo dall’inizio:

1)  fare una buona colazione (latte o yogurt ebiscotti)

2) Pranzo: pasta (al pomodoro, con verdure o legumi), unsecondo leggero (prosciutto cotto, o formaggio fresco), frutta

3) Merenda: panino al prosciutto o marmellata(saltuariamente una merendina senza grassi idrogenati)

4) Cena: carne o pesce, pane, verdure, frutta

Non fare molto caso alle quantità, il bambino poco allavolta si regolerà da sé. Inoltre fallo mangiare a tavola con la famiglia enon preoccuparti troppo per l’asilo: piano piano avrà i suoi amichettipreferiti e le maestre, con la loro esperienza, sapranno coinvolgerlo nelleattività didattiche (anche per il pranzo, vedrai).

Auguri

Vittoria

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone