Alimentazione in gravidanza 1


Buongiorno dottoressa.
Ho 34 anni e sono alla mia seconda gravidanza che ho iniziato con un peso di kg. 58,5 e sono alta 1,63. Ormai sono alla 23° settimana e peso 67 Kg, forse qualcosina in meno.
Comunque ho una bella pancia, non credo di mangiare molto rispetto a prima (ci tengo alla forma fisica) però non vorrei diventare una balena. Con il mio primo figlio ho assunto circa 17 kg in totale ed il mio peso iniziale era di 53 kg, all’epoca tutti mi dicevano che non ero grassa ma adesso tutti mi dicono che ho una bella pancia. Lasciando perdere ciò che dice la gente, le dico anche che gli esami del sangue che ripeto tutti i mesi sono buoni con solo un pò di anemia, ma leggerissima, dovuta alla gravidanza perché non ne ho mai sofferto in passato. Non assumo ferro ma solo il Multicentrum. Ho il colesterolo un po’ alto (come pure alla precedente gravidanza e prima mai avuto anzi, era ai limiti del minimo) ma per il resto trigliceridi etc normalissimi, ed ho la glicemia al minimo (a 50).
Non so se le occorrono altri dati.
Cerco di mangiare frutta e verdura tutti i giorni. Non assumo latte perchè mi porta fastidi.
Esempio di menù:
yogurt con cereali (tipo vitalis)
mezzo dolcetto a metà mattinata ed un pochino di frutta
pasta, verdura ed un secondo ed un pezzetto di formaggio
poi direttamente la cena con un secondo ed una
verdura ed un altro pezzetto di formaggio
Mi aiuti lei indirizzando ad una dieta più equilibrata per far crescere nel miglio modo possibile la mia bimba e per non assumere kg inutili.
Grazie
Saluti
Angy


Cara Angy,
questo schema dietetico va abbastanza bene anche se ti consiglierei di fare lo spuntino a metà mattina con sola frutta e di fare attenzione al formaggio che deve essere considerato come un secondo vero e proprio. Il formaggio va assunto nelle quantità di g 150 se si tratta di latticini a basso contenuto di grassi (es. fiocchi di latte) oppure g 100 se si tratta di latticini freschi (es. mozzarella, ricotta di mucca, tomini freschi, primo sale) oppure g 50 se si tratta di formaggi stagionati (es. caciotta, scamorza, parmigiano, fontina, emmenthal, ecc.). Naturalmente queste porzioni non sono quotidiane ma devono alternarsi nell’arco della settimana con gli altri secondi (carne rossa, carne bianca, pesce e uova).
Saluti
Vittoria

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Un commento su “Alimentazione in gravidanza

  • Pallina76

    ma se mangio formaggio prefeisco togliermi la voglia, di certo non lo mangio ogni giorno,ma se lo mangio non ne mangio 50 gr. è solo una tortura! Beata te che non mangi pane, per me è la cosa più difficile a cui rinunciare! i dolci invece non mi fanno nè caldo nè freddo.