A tre anni e mezzo non ama il cibo


Gent.ma Dott.ssa Vittoria,
pur se in un sito di mamme, a scriverle è il papà di Tommaso. Mio figlio, dalla fine dello svezzamento in poi ha sempre avuto col cibo un rapporto da “…questa inutile perdita di tempo…”. Non siamo riusciti ad educarlo a mangiare seduto a tavola con noi, nonché a distoglierlo dalla televisione durante i pasti, sebbene all’asilo la maestra mi dice che, pur con un po’ di fatica, mangia con gli altri bimbi. Risultato: frutta e verdura sconosciuti, rifiuti di qualsiasi cibo diverso da pastina o pasta col formaggino e bistecche di manzo, pollo o tacchino. Pizza, una fetta (non oltre) una volta a settimana.
A colazione e dopo cena, un biberon da 250 cc di latte fresco intero, con 4 biscotti solo al mattino.
Il bimbo ha tre anni e mezzo e pesa kg 12,5.
In alcuni periodi rifiuta il cibo e passa anche 24-36 ore senza mangiare nulla.Con mia moglie siamo preoccupati, perché crediamo che un’alimentazione così poco variata sia alla base dei suoi frequentissimi stati influenzali. Ma non riusciamo a trovare il modo di stimolargli curiosità ed interesse per il mangiare. Le chiedo, se possibile, un consiglio, forse più comportamentale che propriamente da alimentarista.
Grazie.


 

Si può provare a nascondere gli alimenti indesiderati nella sua pappa preferita a piccole dosi: un cucchiaio di legumi passati, sugo di pomodoro, passato diverdure, ecc. Altri stratagemmi sono le polpette di carne o frittatina con biete o spinaci e la frutta la si può dare a merenda frullata. Il bambino peròè abbastanza grande da essere educato a mangiare senza essere imboccato daaltri in modo da non avere un ruolo passivo. Il fatto che a scuola mangia piùvolentieri forse è perché stando con bambini della sua età si conforma alle regole della comunità mentre a casa si sente un piccolo re (tiranno?).
Comunque è frequente che ai bambini non sia gradita la verdura ma penso che almeno legumi,uova, carne, pesce e frutta debbano essere introdotti nell’alimentazione del bambino affinché la sua alimentazione sia corretta.
Saluti
Vittoria

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone