Echinacea, prevenzione e bambini



Buongiorno!

Ho sempre sentitoparlare positivamente dell’Echinacea come cura preventiva per le malattie daraffreddamento.
Mi può dire quando è corretto iniziare e con quale modalità? Mi è sembrato dicapire dalle sue proposte che non posso fare una cura dello stesso tipo per lamia bimba di 21 mesi, è corretto? Non esistono alternative?
Molte grazie in anticipo per una sua risposta!


 

Buongiorno,

per quanto riguarda la prevenzione di malattie daraffreddamento nei soggetti adulti e sani l’ideale sarebbe cominciarel’assunzione di Echinacea e altri fitoterapici dal mese di settembre finoal mese si marzo, per 20-25 giorni al mese, quindi con una finestra terapeutica(sospensione della terapia di 5-10 giorni al mese)  L’Echinacea ang. puòessere presa o in  tintura madre (TM) due volte al giorno a stomaco pieno,o in estratto secco (ES) sempre due volte al giorno sempre a stomaco pieno.Sarebbe bene rafforzare la terapia aggiungendo altri fitoterapici come ilmacerato glicerico di Ribes nigrum e se non si soffre di allergie ai pollini il(la) Propolis.

Per quanto riguarda la bimba di 21 mesi io sono sempre unpo’ restia a somministrare fitofarmaci ai bambini senza una reale necessità. Neparli con il pediatra della piccola, eventualmente per la sua età sarebberoindicate la Rosacanina e il Ribes nigrum entrambi in MG (macerato glicerico), adeguando ildosaggio al peso corporeo.

Saluti
Federica

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone