Nodulo sospetto e dolente

da . 7 aprile 2008

Salve Dottore,
mi scuso in anticipo se sarò un po’ prolissa nell’esporre il mio caso.
Ho 32 anni e non ho avuto figli. Da qualche mese ho avvertito al seno sinistro un nodulo duro e anche dolorante; così ho deciso di effettuare dei controlli. Inizialmente il medico mi ha orientata, vista la mia eta’, verso l’ecografia ma poi ha preferito approfondire anche con una mammmografia ed infine mi ha consigliato una biopsia ecoguidata. Le riporto i seguenti referti:
VISITA SENOLOGICA: addensamento palpabile, fisso sui piani superficiali e profondi, al quadrante supero-interno sinistro.
Assenti, in atto, segni evidenti di flogosi.
Si accompagna a dolenzia.
ECOGRAFIA MAMMARIA BILATERALE: al quadrante supero-interno sinistro,in corrispondenza dell’addensamento palpabile, si apprezza una formazione nodulare, ad ecostruttura ipoecogena, fortemente contrastata, a contorni irregolari, delle dimensioni di circa 2,5 centimetri.
Sempre al quadrante supero-interno, adiacente al suddetto nodulo, si reperta altra formazione nodulare, a margini netti, delle dimensioni di 6 mm.
Multiple e diffuse formazioni cistiche, sub-centimetriche, si apprezzano tra i quadranti superiori e al quadrante supero-esterno, di sinistra.
Qualche formazione cistica, sub-centimetrica, si apprezza anche a destra.
Al cavo ascellare sinistro si reperta una formazione ovalare, ipoecogena con perdita della iperecogenicità ilare, a contorni piuttosto regolari, delle dimensioni di circa 1 centimetro, da riferire a verosimile linfonodo sospetto.
MAMMOGRAFIA MONOLATERALE SN (2PR): presenza ai quadranti superiori di sinistra di un’area di addensamento ghiandolare a contorni mal definiti con calcificazioni polimorfe nel contesto.
DIAGNOSI CONCLUSIVA: il reperto descritto al quadrante supero-interno sinistro mostra caratteri sospetti pertanto meritevole di verifica istologica mediante biopsia eco-guidata ed opportuna consulenza chirurgica.
A giorni dovrò fare la biopsia, ma mi è stato detto inizialmente che poteva essere un fibroadenoma (che so essere un tumore benigno), ma con l’esito della mammografia mi è stato anticipato che non lo è e che molto probabilmente si tratta di qualcosa di NON BENIGNO e che solo la biopsia mi darà conferma!
Vorrei sapere gentilmente un suo parere a riguardo, la ringrazio in anticipo, in attesa di una sua risposta.
Cordiali saluti,
Myriam

Gentile Sig.ra Myriam,
la presenza di cisti multiple e la dolenzia del nodulo farebbero pensare a qualcosa di benigno (cisti infiammata, fibroadenoma); il referto mammografico invece, e la presenza del linfonodo ascellare con le carattteristiche descritte, suscitano qualche perplessità ed impongono l’approfondimento con agoaspirato.
Pertanto, in attesa del risultato citologico, ritengo sia azzardato avanzare ipotesi convincenti.
Distinti saluti
Gianni Alaadik

Nodulo sospetto e dolente ultima modifica: 2008-04-07T13:34:50+00:00 da Rossana

Devi fare il log-in per postare un commento Login

Lascia una risposta