Termine entro il quale comunicare una gravidanza


Buongiorno dottore,

le scrivo per chiederle se esiste un periodo entro il quale io debba comunicare al mio datore di lavoro della mia gravidanza e quale documentazione devo fornire.

Ad oggi sono di 6 settimane.

Grazie anticipatamente


A meno che lei non sia esposta a radiazioni ionizzanti non c’è un termine preciso.

Nel caso di radiazioni ionizzanti:

"Inviare il certificato in originale di un ginecologo, privato o del Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionato, unitamente al modulo di comunicazione di gravidanza relativo alla propria qualifica all’Ufficio del Servizio di Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro nel periodo che va dall’accertamento dello stato di gravidanza ad entro e non oltre la fine del settimo mese di gestazione. Si coglie l’occasione per ricordare che le lavoratrici a rischio di esposizione a radiazioni ionizzanti (attività lavorative che comportano manipolazione di materiali radioattivi e/o utilizzo di apparecchiature radiogene), sono obbligate a comunicare il proprio stato di gravidanza non appena accertato. "

È ovvio che prima il datore di lavoro conosce detta eventualità e prima può tutelarla da eventuali rischi (se il suo datore di lavoro è così ligio al dovere…).

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone