Vomito ricorrente


Gentile dott.ssa,

mia figlia ha 16 mesi e spesso vomita a getto in qualsiasi occasione, esempio piange troppo vomita, gioca a correre e buttarsi sul divano inizia a tossire come gli tornasse in gola qualcosa ed ecco che vomita, ha un po’ di rinite e vomita, ha la tosse e vomita, prova a mangiare qualcosa che deve masticare e se la ingoia vomita tutto, la pediatra dice che è il piloro non ancora maturo ma a me questa situazione sta davvero stressando. Già non è una mangiona e quando con fatica riesco a farle finire la pappa non sono sicura che riesca a tenerla nello stomaco.

La situazione questa estate è stata nettamente migliore non avendo preso il raffreddore gli episodi di vomito sono stati veramente rari, ma da ottobre che sta tagliando 2 dentini e ha molta salivazione devo dire che vomita quasi una volta al giorno e generalmente alla sera magari anche 2 ore dopo la pappa. Il suo peso è normale circa 10 Kg è vispa e superattiva. Vorrei sapere se posso darle qualcosa per aiutarla a digerire e a svuotare prima lo stomaco o se veramente devo aspettare che cresca e sopportare questa situazione.
Grazie

I bambini vomitatori facili – e, aggiungo io, felici, cioè privi di sintomi fastidiosi tra un episodio di vomito e l’altro – sono frequenti e di solito non necessitano di alcuna terapia. Può trattarsi di una incontinenza del cardias o di una relativa ristrettezza del piloro che rallenta lo svuotamento dello stomaco. Non c’è molto da fare se non, magari, frazionare i pasti aumentandone il numero e riducendone le quantità, evitare cibi ad alto contenuto di grassi che hanno una digestione molto più lenta, non dare troppi liquidi da bere durante i pasti e, al massimo, somministrare un procinetico per velocizzare lo svuotamento gastrico, ma questo se i vomiti fossero veramente insopportabili.

Altrimenti bisognerebbe abituare la bimba a non dimenarsi troppo per alcune ore dopo il pasto o i pasti principali. La dentizione comporta sicuramente un aumento notevole della salivazione, una maggiore facilità alle piccole infezioni delle alte vie respiratorie, un aumento del catarro e così via, petanto, in questi mesi difficili, è bene armarsi di santa pazienza e di tanti cambi di vestitini.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone