Vitamine


Gentile dottoressa,

le scrivo, questa volta, per avere un suo parere sulla somministrazione di vitamine alla mia bambina di un anno e mezzo.
Vale è nata il 29 Gennaio 2009 e ha sempre avuto una crescita lenta nel fattore peso: alla nascita era 2.9kg (2.7 alla dimissione) per 48cm, c.c 33; a sei mesi era 6.2kg per 65cm c.c 40; a un anno 8.5kg per 75cm c.c 44; a 18 mesi 9.6kg per 80cm c.c 75.

Il pediatra ha fatto effettuare le analisi per la scarsa crescita a un anno di vita, e tutto è risultato nella norma.
La piccola mangia sempre tutto e con molto appetito, non mi ha mai dato problemi nell’alimentazione.
Proprio perché mangia e cresce poco, il pediatra l’ultima volta mi ha consigliato le vitamine (per il peso scarso), in particolare il Protovit.
Ho provato a dargliele, ma non le vuole, riconosce l’odore forte nel latte, nell’acqua o in qualsiasi modo io provi e sputa tutto.
Posso sostituire queste con altre vitamine?
Ma è davvero necessario che le prenda?

Ultima domanda: Vale beve la mattina 250ml di latte intero fresco; il pediatra dice di darle quello di crescita sempre per le vitamine. È proprio necessario fare questo cambiamento?
Grazie davvero, Grazia.

La tua bimba è cresciuta bene in altezza, pertanto lo scarso incremento ponderale, a mio avviso, non dovrebbe preoccupare più di tanto, in quanto, specie se è comunque stato regolare pur nei suoi valori  minimi, esso, nei bambini che crescono di più, in buona parte dipende dall’incremento della massa grassa che ha poca importanza dal punto di vista del benessere generale di un bambino e per di più di solito i bambini crescono come i loro genitori o almeno uno dei loro genitori alla stessa età più che in base a quello che mangiano. Quindi, se la bimba continua a crescere così bene in altezza, se continua ad avere appetito, se mangia in modo corretto ed equilibrato e se le sue masse muscolari sono toniche e ben rappresentate io credo che tutto sia nella norma.

Ciò non toglie che un corretto apporto vitaminico sia importante sia nel periodo di crescita che a tutte le età. Una alimentazione equilibrata, ricca di proteine, cereali, verdure e frutta fresche, di solito apporta tutte le vitamine di cui può avere bisogno un organismo in crescita ma negli ultimi anni una attenzione particolare è stata posta sulla vitamina D, i cui livelli nel sangue dei bambini non devono mai essere inferiori ad un certo valore – 20 nanogrammi di 25 idrossi deidrocalciferolo/ml –

Se non si vuole incorrere in carenza di questa vitamina, utile non solo per il trasporto del calcio nelle ossa e per la loro mineralizzazione ma anche per un corretto sviluppo e funzionamento del sistema nervoso e immunitario e anche per la prevenzione di alcuni tumori sia in età infantile che in età adulta come il linfoma di Hodgkin, i tumori al colon e alla mammella, nonché per la prevenzione di malattie metaboliche come il diabete sia di tipo 1 che di tipo 2 e anche la sindrome metabolica dei soggetti obesi – che non è certo il caso della tua bimba! – Pertanto io direi che se la piccola mangia con appetito e la sua alimentazione è corretta, non vedo la necessità di somministrarle tutte le vitamine, compreso il complesso B che è responsabile del cattivo sapore dei prodotti che lo contengono, ma, come per tutti i bambini, anche quelli non magri, per lei potrebbe bastare una supplementazione di vitamina D, possibilmente la D3 colecalciferolo, di origine animale, piuttosto che la vitamina D di origine vegetale, meno assimilabile, in ragione di 400 U.I. al giorno in inverno e magari anche un po’ meno in estate quando è possibile l’esposizione al sole di buona parte del suo corpo scoperto o comunque di viso, braccia e gambe per almeno 15 minuti tutti i giorni o una mezz’oretta minimo due volte alla settimana. Alla vitamina D potrebbero essere associate la vitamina C e la vitamina A, cioè tutte le vitamine liposolubili, non sempre rappresentate in quantità ottimale nella alimentazione di un bimbo piccolo.

Non è corretto che ti consigli dei nomi commerciali via internet, ma di tali prodotti ne esiste una grande varietà, sia in sciroppo che sotto forma di caramelline.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone