Verdura: Mission impossible!


Carissima dottoressa Daniela,
ho due bambini, uno prossimo ai 4 anni e uno ai 2.
Purtroppo entrambi non mangiano verdure, e pochissima frutta.
Ho letto con vero interesse il suo articolo sulla dieta tipica di questa età e mi sono stampata anche le sue tabelle, leggendo i quantitativi di frutta e verdura che dovrebbero mangiare in un giorno, confesso di aver provato vero e proprio sgomento.
Diciamo che ho tentato  di tutto, non la disturberei se non fossi già passata per i classici rimedi del tipo camuffare la verdura in certe pietanze, darle la forma di faccine buffe, ecc. ecc., non c’è verso di fargliela mangiare.
L’unica cosa che mi rimane da fare è preparare ogni sera un brodo vegetale, e con quello cucinare della minestrina, oppure preparare dei sughi con zucchine o carote, ma vedo che stentano a finire la pasta se non è in bianco o con il pomodoro. 
Sarà sufficiente, mi chiedo? 
Non è possibile supperire alla mancanza di vitamine e altri preziosi componenti presenti nelle verdure e nella frutta con qualcosa preso in farmacia o erboristeria?
La ringrazio per la cortese attenzione e colgo l’occasione per inviarle i miei migliori auguri di Buon Natale da parte mia e dei miei bimbi.
Simona

Cara Simona,
se i tuoi bimbi andassero matti per le verdure sarebbero considerati degli alieni!
Allora, oltre alla pazienza e agli sforzi che stai facendo, prova a capire se si stratta di idiosincrasia a certi colori e buttati magari sui finocchi che sono bianchi, piuttosto che sulle carote che puoi mischiare, frullandole, al pomodoro del sugo in piccola quantità o altre diavolerie che l’istinto di mamma saprà inventare.
Prova anche con i centrifugati di carota (basta il succo di una grossa carota misto a succo di mandarancio e non si accorgeranno di nulla) e di finocchio che è dolciastro e puoi mischiare alla mela o alla banana ecc. ecc.
Poi rifletti: in fondo le verdure contengono sali minerali, vitamine, pochi glucidi, molte fibre e tanta acqua. L’acqua la possono bere in mille altri modi, le vitamine ne trovano di più nella frutta, le fibre ci sono anche nei cereali integrali, almeno per quanto serve ad un bambino, e i sali minerali sono ovunque, frutta compresa.
Allora, cerca di fare sempre cibi piuttosto gustosi e vari, purché di sapore di base delicato e poco colorati. Mischia finocchi patate e un velo di formaggio con pangrattato al forno, patate e carote con il cavolo che è bianco e via discorrendo.
Non è affatto facile, lo so bene, ma con un colpo al cerchio e uno alla botte, piano piano ci si riesce. Cerca poi di non transigere sui fuori pasto in modo che arrivino all’ora di cena affamati e fai partecipare il più grande, se ci riesci, alla preparazione della cena.
Prova anche la pasta ripiena con le verdure passate, magari ricoperta da sugo di pomodoro, ma non spaccarti la testa più di tanto: qualche succo di frutta, meglio se fresca e non confezionato, con aggiunta di meno di mezzo bicchiere di centrifugato potrà essere una soluzione.
La mensa scolastica, poi, forse farà il resto.
Un caro saluto e Buone Feste anche a te!
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento