Varicella e mare


 

Salve,

mia figlia di 18 mesi frequenta il nido dove ieri c’è stato un primo caso di varicella.

 

Noi tra tre settimane dovremmo partire per il mare, mettendomi nella peggiore delle ipotesi, ossia che anche la bimba contragga la varicella al peggio tra due settimane, vorrei sapere se:

 

nella fase "finale" dell’esantema (ossia quando non è più contagiosa, che presumo sia quando ci sono le crosticine) potrebbe stare in spiaggia, fare al bagno al mare, prendere il sole?

 

Oppure se lei mi consiglia di EVITARE assolutamente il mare finché non sono cadute tutte le crosticine.

 

So che mi sto fasciando la testa prima di essermela rotta ma eravamo così entusiasti di andarcene in vacanza con nostra figlia e ora questa spada di damocle della varicella.

 

Grazie in anticipo e cordiali saluti

 

 

 

 

Ma perché non vaccini la bimba contro la varicella? Compiuto il primo anno di vita si può e la vaccinazione è efficace anche se la malattia fosse già in incubazione, purché effettuata entro la prima settimana dall’ipotetico contagio.

 

Se, però, la bimba dovesse prendere la varicella, a parte la non contagiosità allo stadio di crosticine, le piccole alterazioni residue della cute sottostante le crosticine stesse impedirebbero, in quei punti, lo sviluppo della melanina, quindi la bimba risulterebbe a puntini più chiari sul fondo di una pelle abbronzata e si porterebbe questo inestetismo fino all’anno successivo.

 

Quindi, in caso di varicella, niente sole oppure sole con molta prudenza e con protezione totale da rispalmare almeno ogni due ore, sia che la bimba faccia il bagno sia che non lo faccia.

 

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone