Vaccino, tosse febbre e terapia


 

Gentile dottoressa,

mio figlio di 15 mesi giovedì ha fatto il vaccino facoltativo della meningite. Prima di portarlo all’asl sono andata dal pediatra perché mi sembrava un po’ raffreddato.

È stato visitato molto velocemente e mi è stato detto di fare tranquillamente la vaccinazione. la sera il bimbo ha avuto febbre intorno ai 39,6 e tosse forte. La febbre è durata 3 giorni, con tanto raffreddore e tosse grassa. Gli pulisco continuamente il nasino con l’aspiratore di muchi e gli faccio l’aerosol con Clenil.

Il pediatra mi ha prescritto poi anche Bentelan per due volte al giorno per 3 giorni. Le chiedo, visto che la tosse è molto forte, se devo aggiungere anche le gocce di Fluibron nell’aerosol o se è meglio non dargli più nulla.

Grazie come sempre dei preziosi consigli

Solitamente, nei bambini molto piccoli con bronchi ancora poco sviluppati e di calibro stretto è meglio non aggiungere nessun mucolitico o fluidificante in terapia perché così facendo il volume delle secrezioni catarrali può aumentare anche notevolmente e siccome i bambini piccoli, di solito, non hanno una tosse produttiva, quindi non sono molto capaci di espettorare, il muco andrebbe ad intasare ulteriormente le vie aeree e i bronchi creando ulteriore disagio.

Meglio l’aerosol con sola fisiologica per umidificare l’aria che il bimbo respira oppure con aggiunta di un broncodilatatore dando, magari, il cortisone per bocca perché il Clenil, spesso, per aerosol è irritante.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone