Vaccino somministrato oltre i tempi previsti dall’asl


 

Buongiorno Dottoressa,

avrei bisogno della sua consulenza per il seguente motivo: ieri avrei dovuto portare mio figlio di 11 mesi (compiuti il 30 settembre) a fare il 3° richiamo del vaccino antipneumococco esavalente ma ho confuso il giorno e quindi "saltato" l’appuntamento.

Adesso l’ASL mi ha rifissato un appuntamento per il 3 novembre. Considerando che sulla lettera esplicativa ricevuta dall’ASL in merito alle vaccinazioni da fare si richiede di fare il 3° richiamo durante l’11° mese di vita del bambino e considerando che mio figlio il 3 novembre avrà ormai 1 anno e 3 giorni, può causare qualcosa questo ritardo?

È necessario che anticipi (magari privatamente) questo 3° richiamo in modo da rispettare l’11° mese di vita e in modo da non posticipare ulteriormente tutti gli altri vaccini decorrenti dal 1° anno di vita (parotite, rosolia, meningite….)?

La ringrazio molto per la sua preziosa risposta e Le porgo i miei più cordiali saluti

Sara

Stai tranquilla: un mesetto di ritardo non porterà nessuna conseguenza, soprattutto considerando che si tratta della terza dose di vaccino. Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone