Vaccino contro varicella e contagio donne in gravidanza


Buongiorno dott.ssa Daniela,

Ieri ho vaccinato mio figlio per rosolia, morbillo, parotite e varicella.

All’ufficio vaccinazioni mi hanno chiesto se ero in gravidanza e ho risposto di no e che avevo preso la varicella da piccola.

Adesso, vorremmo uscire con una coppia di amici ma la mia amica è in gravidanza. Per quanto tempo dovrò rinviare l’uscita visto che vorrei portarmi mio figlio? Bastano 15 giorni?

La ringrazio come sempre per la sua cortese risposta.

Saluti,

Marianna


Sono descritti come rarissimi i casi di varicella contratta da un adulto per essere stato a contatto con un soggetto (di solito un bambino) che era stato da poco vaccinato contro questa malattia.

Il pericolo può sussistere soprattutto se il bambino presenta un esantema cutaneo come reazione alla vaccinazione, esantema riconducibile, però, con certezza alla vaccinazione stessa e non concomitante ma di altra natura. Quindi penso di poterti dire che, soprattutto se il bambino non ha reazioni particolari in seguito alla vaccinazione, può venire a contatto con l’adulto in stato di gravidanza.

Però, visto che la medicina non è una scienza esatta, per essere proprio sicurissimi di non commettere imprudenze, dovrebbero passare almeno 26 giorni prima di fare incontrare il bambino vaccinato con la futura mamma.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone