Vaccino antimeningite a quattro anni: è da fare?


Gentile dott.ssa,

ho un bambino che compirà quattro anni a marzo del 2009. Nel 2006, esattamente a novembre, è stato vaccinato con la prima dose di antipneumococcica e il gennaio 2007 ha fatto la seconda dose.

Tutto è nato da una mia richiesta alla sua pediatra di un vaccino per la meningite poiché andava a scuola in età pre-scolare. Mi chiedevo perché il suo dottore non mi ha dato quella meningitococcica? È il caso di fargli anche questa? Sono un po’ confusa… Il vaccino è gratuito?

La ringrazio.

 


Non so perché non ti è stata consigliata la vaccinazione antimeningococcica all’epoca. Ora il bimbo non si trova nella fascia di età considerata strettamente a rischio di meningite da meningococco, fasce di età che, in realtà, sono due: una da zero a due anni e l’altra da 12, 13 anni fino a 25, 28 anni, però nulla vieta che tu possa vaccinare comunque il tuo bimbo anche ora, visto che, in fondo, il rischio è calcolato statisticamente e non da la certezza tassativa che a quattro anni non ci si possa ammalare.

Parlane con la tua pediatra ma, se vuoi, visto che non vi è un grosso rischio ad attendere ancora un po’, fra un anno al massimo dovrebbe essere commercializzato anche in Italia un vaccino antimeningococcico più completo di quello attuale, comprendente, cioè, un numero maggiore di antigeni e protettivo contro un numero maggiore di ceppi di meningococco.

Per quanto riguarda la spesa: parlando del vaccino attualmente in commercio per i bambini, dipende da regione a regione, ma normalmente esso viene erogato dalle Asl in regime di co-pagamento, cioè di pagamento parziale. Non so, però, se questa convenzione vale in tutte le regioni e soprattutto per tutte le fasce di età, comprese quelle meno a rischio. Dovresti informarti presso la tua Asl.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone