Vaccinazione antipneumococco a 6 anni?


Buongiorno Dottoressa,

volevo chiederLe un consiglio: ha senso vaccinare una bambina di 6 anni contro il pneumococco?

Era meglio anticipare la vaccinazione o posso sottoporla anche ora?

Ringrazio per la disponibilità

Un caro saluto.

Paola


Cara Paola,

la vaccinazione antipneumococco ha senso soprattutto per proteggere i bambini contro la meningite da pneumococco, anche se i bambini vaccinati hanno poi il vantaggio di essere ben protetti anche contro le otiti e le laringiti da pneumococco e, ovviamente, le polmoniti da pneumococco.

Però queste tre ultime non sono malattie che possono dare conseguenze preoccupanti come la meningite e soggetti alla meningite da pneumococco sono soprattutto i bambini da 0 a 2 anni, perché la loro barriera ematoencefalica, cioè tutta quella serie di strutture anatomiche che servono a separare il circolo sanguigno dal liquor cerebrale (una sostanza particolare che circola attraverso l’encefalo e serve al suo nutrimento, alla lubrificazione delle sue strutture, alla sua protezione e all’alleggerimento del peso dell’encefalo stesso), non è ancora completata del tutto ed è quindi più facile che germi circolanti nel sangue raggiungano le meningi e l’encefalo dando luogo a meningiti ed encefaliti.

Dal terzo anno di vita in poi, questa barriera è ben funzionante e le infezioni meningee sono molto più rare e con esiti meno importanti. Pertanto la vaccinazione antipneumococcica è indicata e utile solo o soprattutto nei bambini molto piccoli e, pur non essendo in assoluto controindicata, ha molto meno senso se praticata dopo il compimento del secondo anno di vita.

Diventa, per contro, di nuovo importante in età avanzata, dopo i 65 anni, perché in questo periodo della vita le difese immunitarie cominciano a cedere e le infezioni broncopolmonari di natura batterica, spesso complicazioni di banali malattie respiratorie virali come una influenza, diventano frequenti e possono decorrere anche in modo grave e letale.

Bisognerebbe dire, quindi, che gli anziani avrebbero forse più bisogno della vaccinazione antipneumococcica che di quella antinfluenzale. La tua bimba, quindi, a meno che non abbia un deficit immunitario di qualsiasi natura o sia affetta da malattie respiratorie croniche come la fibrosi cistica o un’asma grave o altro, a mio parere, non andrebbe vaccinata contro lo pneumococco.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone