Va a letto tardissimo


 

Dottoressa buongiorno,

Le scrivo già sapendo che forse mi sto lamentando troppo, ma questo cambio repentino di abitudini della mia bimba mi lascia un po’ perplessa.

La giornata di Chiara (2 anni al 31/01) era così articolata: sveglia alle 6:30, tragitto in auto ed ingresso al nido alle 8:30 dove resta fino alle 17:30, tragitto in auto e a casa per le 18:30 fino alle 22:30 orario di nanna (mai riuscita a metterla a letto prima).

Ora nulla è cambiato nella pianificazione della sua giornata (sia prima che ora al nido dorme poi due ore al pomeriggio) se non fosse che alle 22:30 viene sì di là con me in camera da letto, ma di dormire non se ne parla.

Fa di tutto, ride, canta, gioca, parla almeno per due ore prima di crollare.

Ma cosa può essere capitato, quali accorgimenti posso prendere per cercare di riportarla al ritmo di prima?

A parte la mia stanchezza che diventa palese dovendo rialzarmi alle 0:30 circa per finire le cose di casa che prima finivo appena lei si addormentava, anche lei stessa la mattina è poi fusa, la metto in macchina che dorme e salta la colazione.

Qualche consiglio?

Grazie mille.

Io penso che la bimba sia stanca e sovreccitata dopo ben nove ore di permanenza in comunità e dopo essersi sorbita un tragitto lungo in macchina sia all’andata che al ritorno. Penso, inoltre, che abbia poche occasioni, da come mi descrivi la sua giornata, per godere del suo tempo liberamente, sfogandosi all’aria aperta oppure giocando in tranquillità senza essere sempre fianco a fianco con altri bambini.

Infine penso che non ti abbia abbastanza tutta per sé durante la giornata perché immagino che al rientro a casa la sera anche tu sia stanca e per di più abbia sempre molte cose da fare oltre a giocare con lei. Pertanto, stanchezza, stress e voglia di recuperare una relazione con la mamma, anche parlando, ora che inizia ad esprimersi, giocando con te, ascoltando una fiaba letta da te e non solo godendo della tua vicinanza fisica, portino la piccola ad essere eccessivamente tesa e troppo stressata la sera per addormentarsi tranquillamente, quindi si comporta la sera tardi come non ha potuto fare nelle ore precedenti.

Naturalmente questo la fa addormentare troppo tardi, e la mattina, nonostante possa avere dormito abbastanza come numero di ore, si sveglia stanca a causa di un sonno poco ristoratore (solo andando a letto presto si può godere, anche a parità di ore di sonno, la sensazione di essersi veramente riposati e questo vale sia per i bambini che per gli adulti).

Pertanto dovresti fare una riflessione e cercare di capire se puoi in qualche modo modificare lo stile di vita della bimba e di conseguenza anche il tuo, ma se questo non ti è possibile, cerca almeno di farle trascorrere i fine settimana in un modo per lei gratificante e sano, cercando, in quei due giorni, di cambiare completamente vita e di rendere la giornata più a dimensione di bambino.

I ritmi attuali imposti dalla società sono, si può dire, al primo posto tra le cause dei frequentissimi disturbi del sonno e anche del comportamento dei bambini.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone