Un occhio si gonfia quando c’è streptococco


 

Buongiorno,

sono una mamma molto preoccupata perché in seguito alla un problema di mio figlio nessun dottore mi ha dato risposte soddisfacenti. Non so se è il suo campo, ma eventualmente mi può indirizzare su chi mi può dare una mano.

In seguito ad un episodio di scarlattina a mio figlio sii è ingrossato un occhio tanto da chiuderlo, del tutto rosso e tumefatto. Ad ogni ricomparsa di streptococco questo occhi si gonfia.

I dottori dicono che non c’è correlazione fra streptococco e gonfiore. A Parma hanno fatto una biopsia sull’occhio dove c’è un rigonfiamento dell’osso ed hanno riscontrato una displasia ossea.

Curato con antibiotici, vivo con un’ansia tremenda perché non mi sanno dare risposte certe, dicendo che casi così non ne hanno mai visti. Vivo nel terrore che si ripresenti lo streptococco come oggi, che vomita e ha mal di pancia (sintomi dello streptococco).

Spero lei possa indicarmi a chi rivolgermi. Grazie, Connie

Io non ho capito perfettamente quale problema abbia il tuo bimbo sul’occhio, ma normalmente le displasie ossee sono malformazioni del tessuto osseo o più genericamente del tessuto ectodermico che non dovrebbero dare particolari problemi, a meno che non si associno ad altre malattie sistemiche.

Per quanto riguarda il gonfiore periorbitale e dei tessuti molli, se associato costantemente ad una infezione batterica, in questo caso da streptococco, si potrebbe ipotizzare che sia il sintomo di una sinusite dei seni nasali o sfenoidali o etmoidali perché, indipendentemente dalla localizzazione nell’infezione in una o più delle varie cavità presenti nello spessore del massiccio osseo facciale e della base del cranio, il gonfiore orbitale (se di tale si tratta nel caso del tuo bimbo), è un sintomo molto frequente nelle sinusiti.

Io ti consiglierei il parere sia di un otorino, che può valutare la presenza o meno di focolai infettivi nei seni facciali, sia di un oculista pediatra. Senza poter visitare il bimbo, purtroppo, non posso essere più precisa di così, se non giocando inutilmente di fantasia.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone