Tosse secca abbaiante

0
424

 

Gentile dottoressa,

il mio bimbo di 2 anni ha iniziato 2 giorni fa a starnutire, nasino chiuso che poi ha iniziato leggermente a colare (muco trasparente), ho curato con fisiologica, ieri è sparito il raffreddore ma è comparsa una tosse secca e stizzosa che, poverino, sembra gli si muova tutto il torace quando tossisce, inoltre credo abbia la trachea o faringe infiammata perché mi fa capire che sente male nella zona sotto la gola (la gola non è rossa), di giorno non tossisce molto ma quando è l’ora di fare il sonnellino pomeridiano e soprattutto di notte, non riesce a stare sdraiato perché inizia a tossire.

A questo punto mi chiedo cosa posso fare, dal nasino non gli cola più nulla (purtroppo, almeno se si muovesse il catarro inizierebbe a guarire), ha questa tosse secca abbaiante. Ho messo un umidificatore nella stanza ma non saprei cosa altro fare, la pediatra un’altra volta aveva dato Ventolin spray per far diventare la tosse da secca a produttiva; in effetti aveva funzionato, ma non so se va bene dare questo farmaco in assenza del famoso fischietto del broncospasmo. Il mio bimbo ha sempre sofferto di broncospasmo, ma questa volta non si sente assolutamente il fischio, lei cosa mi consiglia?

Grazie per la sua preziosa risposta, Silvia

Aria umida e tiepida a go-go ed eventualmente un antinfiammatorio per ridurre l’infiammazione alla laringe e, penso, anche alla trachea. Andrebbe bene il cortisone, ma non posso essere io a consigliare la terapia.

Ovviamente, se non c’è broncospasmo, inutile dare broncodilatatori. Vapori caldo umidi e Bentelan dovrebbero bastare: semmai si aggiunge un sedativo della tosse privo di codeina la sera prima di dormire e, se dovesse notarsi del catarro denso che cola nel retrofaringe originato dalle adenoidi, un

fluidificante tipo Fluibron o Mucosolvan anche per bocca (bustine o sciroppo).

Un caro saluto, Daniela

Vota questo articolo