Svezzamento e risvegli notturni


Buongiorno dottoressa,
le riscrivo per sottoporle un altro cruccio di questa bellissima esperienza che è l’essere mamma.
Le avevo scritto qualche sett fa x chiederle consiglio in merito allo svezzamento del mio bimbo di sette mesi che soffre di reflusso…
La nostra alimentazione è ancora povera, nel senso che andiamo avanti ancora solo con agnello, coniglio e tacchino, e piano piano ho reintegrato il parmiggiano, come lei mi ha ha suggerito, iniziando dalla punta di un cucchiaino fino ad arrivare ad un cucchiaino scarso… Beh all’inizio è stato tutto ben tollerato…ed io speranzosa volevo provare a dargli anche il formaggino a cena.
Però sono diverse notti, tipo una settimana/dieci giorni che il piccolo non dorme praticamente più…si sveglia ogni mezz’ora/ora tira le gambine all’insù, si lamenta e se lo prendo in braccio sento tanti rumori di “aria” nel suo pancino…tant’è che appena gli faccio fare colazione lui fa cacca e dopo si tranquillizza!!!
Avevo pensato che fosse la lattuga che metto nel brodo e gliel’ho tolta ma niente….ho ridotto la quantità di zucchine ma niente…per un paio di gg ho tolto il poco parmiggiano ma niente…non so più che fare…tra l’altro lui mi diventa sempre piu’ inappente soprattutto di latte…secondo lei cosa pùò essere?
Tenga presente che prima di questa fase dormiva dalle 21.00 alle 6 magari con un piccolo risveglio x il ciuccio…
Inoltre da quando è cominciata questa insoffereza ho notato che il piccolo vuole dormire su un lato quando prima dormiva tranquillamente supino! 

Le ricordo che il piccolo è nato a 37 sett e pesava 2400 kg.
Al momento mangia così:

tra le 05.00 e le 06.00 180 ml di latte ma ne lascia sempre un dito o piu’

a volte dopo 3/4 ore gli ripropongo 120 ml di latte ma a fatica ne beve 60/90 ml oppure se nn gli faccio il latte gli do mezzo omo a banana

tra le 12.00 e le 13.00 pappa

16.00/17.00 l’altra metà di omo sempre a banana ( purtroppo mela e pera gli fanno acido)

19.00 cena

22.00/22.30 nel sonno riesco a dargli 180 ml di latte…

Non so forse sbaglio io ad alimentarlo…non so più cosa pensare e vorrei che lei mi desse un parere.

La ringrazio infinitamente.

Mamma rosy e giulio 7 mesi.





Dovresti provare a ricominciare dal tipo di alimentazione che aveva il bimbo prima di iniziare nuovamente con le coliche, perché penso si tratti di coliche gassose e non di reflusso. Io posso dire questo: con tre pasti di latte al giorno il bimbo assume quasi tutta la quantità di latte che alla sua età dovrebbe prendere, pertanto il formaggino la sera potrebbe anche essere superfluo e si potrebbe tornare a dare carne sia di giorno che di sera. Nello stesso tempo è anche vero che, pur mostrando di tollerarlo, il parmigiano nella pappa che contiene già le proteine della carne aggiunta potrebbe essere superfluo. Allora penso che tu possa provare a dare in una delle due pappe solo brodo vegetale, magari con carote patate zucchine e poco più evitando troppe verdure verdi a foglie larghe, due cucchiai di passato di queste verdure, la pastina e l’omo di carne che sei solita dare e nell’altra pappa potresti dare altro omo di carne oppure una quindicina di grammi di parmigiano, visto che sembra tollerarlo, cioè circa 3 cucchiaini di parmigiano al posto dell’omo di carne. Puoi fare questo tentativo di giorno per capire come digerisce questa quantità di parmigiano, dando la sera l’omo di carne. Se dovesse andare tutto bene, io penso che potresti iniziare a ridurre il latte dato dopo cena che comincia a diventare superfluo aumentando di alcune decine di grammi la seconda poppata della mattina oppure iniziando con piccole quantità di yogurt per bambini al pomeriggio, qualche cucchiaino tra un cucchiaino di frutta e l’altro. Considera che solo mezzo vasetto di yogurt, cioè 50-60 gr corrisponde ad una novantina circa di grammi di latte. Non devi darne subito mezzo vasetto, però quello che vorrei farti capire è che non è poi così necessario che il bimbo assuma per forza il suo mezzo litro di latte al giorno se nella sua alimentazione vi sono già piccole quantità di formaggio (il parmigiano, rispetto al latte è in rapporto circa 1 a 8, cioè 10 gr di parmigiano forniscono il nutrimento e le calorie di circa 70-80 gr di latte. Quindi i soli 3 cucchiaini di parmigiano più il mezzo vasetto di yogurt costituirebbero all’incirca una poppata da 160 gr e non è poco! Nello stesso tempo è bene mettersi in testa che quando si è appurato che un bimbo non tollera bene il latte o i suoi derivati, meglio evitarli visto che, in fondo, sono sostituibili con un buon calcolo alimentare dando altri alimenti. Ma bisogna essere certi che il problema sia proprio il latte.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento