Svezzamento e latte artificiale


Dottoressa Buongiorno!
Mi chiamo Daniela e sono la mamma di Sofia ..un bimba di 8 mesi che pesa 8.400 per 70 cm .
Sofia e’ sempre stata allattata artificialmente e dopi vari cambi di latte e una cura con gastrotuss i primi mesi per il sospetto di un rge siamo arrivati fino a 6 mesi utilizzando nidina 1 liquido .
La bimba non ha mai fatto regurgiti abbondanti.. ma l’acido le creava angina e quindi non voleva poppare.
Lo svezzamento e’ sempre andato bene …lei gradisce la pappa e la mangia volentieri …purtroppo ho sempre il problema del latte.
Ne mangia veramente poco alla mattina devo svegliarla prima farla stancare e solo cosi’ nel dormiveglia mi mangia 180…se no non supera di ml 130-150. A meta’ mattina qualche cucchiaino di frutta omogenizzata e alle 12.00 mangia la pappa composta da 220 di brodo vegetale, 50 grammi di carne fresca , 2 cucchiaini di pastina o 3 di farine , 2 cucchiaini di verdura passata ,2 di grana stagionato e 2 di olio extravergine di oliva .Alle 16.30/17.00 beve 190 ml di latte e alla sera 180 di brodo con ricotta di capra oppure formaggio con poco lattosio e prima di dormire dopo due ore e mezza tre dal pasto serale beve 130/150 ml di latte .
La notte dorme tranquilla anche 9 ore di fila regurgita solo quandoi fa il ruttino oppure se viene sballottata . Ho sempre la paura che la bimba non bevendo molto acqua durante il giorno prenda poco latte e cerco di stare sui 500 ml al giorno …ma a volte le do il latte mentre dorme alla sera perche’ durante il giorno non ne beve abbastanza …. el problema piu’ grande e che il latte di proseguimente che e’ piu’ ricco di ferro proprio non le piace …quindi a 8 mesi continuo a darle il latte 1 .Darle il latte per me e’ un dramma ….Puo’ essere un problema dare fino all’anno il LATTE DI TIPO 1 oppure mi consiglia di cercare un latte di proseguimento che piu’ soddisfa il suo palato? Oppure il poco latte che beve non dipende dalle varie tipologie ma dipende da come fraziono i pasti ? Oppure puo’ essere tornato un rge interno che la fa star male ?
Grazie anticipatamente.

 

Da quanto mi riferisci noto due cose: che la bimba sta crescendo regolarmente sia in peso che in lunghezza ma non sembra avere una costituzione particolarmente robusta, nel senso che i percentili sui quali si colloca non sono tra i massimi, anzi, e questo nonostante le sue pappe, siano ben complete e anche, a mio avviso, forse un po troppo proteiche. Mi spiego: di solito 50 gr di carne pesata fresca, cruda, sono la porzione di un bambino di un anno e non di otto mesi e due cucchiaini di aggiunta di parmigiano, a meno che non siano piccolissimi e calcolati rasi, aggiuti alla carne, sono, forse, eccessivi in quanto, se la quantità di parmigiano fosse, complessivamente, di otto, dieci grammi, corrisponderebbe, dal punto di vista calorico, ad una quantità di latte di 60-80 gr. Se anche la sera aggiungi altrettanto parmigiano alla minestra oltre al formaggio, di cui non mi specifichi la quantità, 4 cucchiaini di parmigiano al giorno si avvicinerebbero, dal punto di vista nutrizionale, alla quantità di una delle poppate assunte spontaneamente dalla piccola, cioè 150-160 gr. Pertanto non sarebbe affatto necessario insistere su una terza poppata di latte. Ai piccolini sotto l’anno di vita, poi, sarebbe preferibile scegliere ricotta di mucca, decisamente più magra di quella di capra anche se meno saporita. I grassi inducono digestione lenta e sazietà prolungata e chissà che non sia per questo che la mattina la bimba non ha fame? Una delle poppate della giornata, inoltre, ormai potrebbe essere sostituita da uno yogurt, visto che il cucchiaino lo accetta omai volentieri. In questo caso, al limite, potrebbe essere la prima della giornata, quella che forse gradisce meno sotto forma di latte. Per quanto riguarda i cereali, poi, mi parli lo stesso di cucchiaini ma la quantità a otto mesi dovrebbe essere attorno ai 30 gr se si tratta di farine precotte e di 15 gr se di semolino o pastina da cuocere. A mio avviso i cucchiaini di cui mi parli non raggiungono queste quantità, però posso avere mal interpretato io e se così fosse ti chiedo scusa. In definitiva, però, io direi di eliminare la poppata dopo cena e, se continuerai a dare queste quantità di parmigiano, non mi preoccuperei di dare 500 gr al giorno di latte per forza alla bimba. Il latte dovrà essere di proseguimento e potrai sostituirlo gradualmente a quello primi mesi mettendo, magari, all’inizio una parte di proseguimento e due parti di primi mesi per poi ridurre gradualmente il primi mesi e dare alla fine solo quello di proseguimento. In realtà, se introdurrai lo yogurt e se sarà gradito, il latte rimarrà una sola volta al giorno, magari con l’aggiunta di uno o due biscottini se i cereali delle pappe saranno scarsi. Il latte di proseguimento contiene meno lattosio e probabilmente è meno dolce, per questo la bimba preferisce l’altro.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone