Svezzamento a 4 mesi e problemi intestinali

2
542

Buongiorno Dott.ssa, sono una mamma di un bimbo di 6 mesi, mio figlio ha iniziato lo svezzamento a 4 mesi e da quando ha cominciato con le farine (5mesi) ha iniziato a non dormire bene di notte: si agita in continuo e piangiucchia, se lo accarezzo si riaddormenta tranquillo..questi “risvegli” sono aumentati con l’introduzione del passato di verdura con aerofagia notturna. Di giorno al pomeriggio dorme 2 ore in maniera tranquilla. Mi hanno consigliato di togliere zucchine e mais tapioca dai suoi pasti, ho provato per due giorni e andava un po’ meglio, ma ho smesso perché era diventato stitico. Cosa posso fare? I suoi risvegli sono dovuti all alimentazione? Prima dei 5 mesi dormiva tutta la notte o al massimo un risveglio per la poppata! Grazie



Non so per quale motivo ti è stato consigliato di svezzare il bimbo così presto. Il tuo bimbo soffriva di reflusso ed è stato necessario anticipare l’introduzione dei cibi semi solidi? Il bimbo è allattato artificialmente e mostra di non tollerare bene il latte artificiale? Lo allatti al seno e il tuo latte era insufficiente? In ogni caso lo svezzamento a soli 4 mesi deve essere estremamente graduale e, al momento di introdurre la prima pappa a cucchiaio, la diluizione dei cereali deve essere maggiore rispetto a quanto si farebbe a sei mesi, le verdure devono essere introdotte lentamente, lasciando per giorni e giorni solo patate e carote e introducendo una piccola quantità di passato solo dopo giorni di pappa preparata solo con brodo vegetale e cereali. Anche la carne liofilizzata va introdotta lentamente. Pertanto, a mio avviso, a 4 mesi la prima pappa dovrebbe essere preparata con 150 gr di brodo di patate e carote nel quale vengono diluiti, inizialmente, meno di 30 gr di farine, riso mais e tapioca, un cucchiaino di olio di oliva o di mais e basta. Dopo alcuni giorni si aumentano i cereali al 20%, cioè 30 gr di farina di cereali in 150 gr di brodo vegetale, sempre preparato con sole patate e carote. Una volta che il bimbo tollera bene questa concentrazione di cereali si può iniziare ad introdurre la carne, possibilmente liofilizzata ma va bene anche l’omogeneizzato e solo dopo alcuni altri giorni il brodo vegetale può essere preparato aggiungendo a patate e carote anche zucchine o altre verdure verdi. Se tutto continua a d andare bene, una settimana dopo ogni nuova introduzione di alimento, si può iniziare ad aggiungere uno fino a due cucchiai di passato delle verdure che sono servite per preparare il brodo vegetale. Tutto questo significa che, ammettendo l’introduzione della prima pappa al quarto mese, questo pasto sarà realmente completo, cioè con carne, passato di verdure miste e cereali con diluizione 20% solo dopo un mesetto e non prima. Se questa gradualità non è stata ben rispettata è possibile che il bimbo che, magair, fino alla prima pappa, non aveva mai introdotto cereali nella sua alimentazione e men che meno frutta o verdure, non sia in grado di digerire convenientemente una pappa da subito completa. Se così fosse, non resterebbe che ricominciare da capo come se fosse oggi il primo giorno di svezzamento. Anche se la gradualità nella introduzione degli alimenti fosse stata regolarmente rispettata, la regola di ricominciare da capo potrebbe essere ugualmente utile in quanto, introducendo un alimento nuovo alla volta, potrebbe facilitare l’individuazione di quello ipoteticamente mal digerito. A 6 mesi, comunque, le quantità dovrebbero essere: massimo 180 gr di brodo vegetale, due cucchiai di passato di verdure, 30 gr di carne, un cucchiaino di olio evo o di mais e, volendo ma non obbligatorio, un cucchiaino raso di parmigiano.

Svezzamento a 4 mesi e problemi intestinali
Vota questo articolo