Stitichezza nel neonato


 

Egregia Dottoressa,

ho una bimba quasi di 1 mese. Sto allattando al seno. La piccolina soffre di stitichezza, sono già 4 giorni che non fa la cacca. Vorrei sapere come intervenire, posso fare un microclistere o meglio stimolazione con sondino o devo ancora aspettare? E quale dieta devo seguire io, se ci sono alimenti che possono aiutare a scaricarsi?

La ringrazio per la Sua attenzione.

Cordiali saluti.

Un neonato che evacua di rado ma quando evacua le feci sono di aspetto normale, cremose, giallo oro e non dure, secche e caprine, non è un neonato stitico ma soltanto un neonato che ha ancora bisogno di tempo per imparare la giusta coordinazione motoria e muscolare necessaria per la funzione della evacuazione.

Inoltre un neonato e anche un lattante ha, in proporzione ad un adulto, un intestino molto più lungo e a volte il tempo di progressione del bolo alimentare è più lungo di quanto non ci si aspetterebbe. Pertanto, se il bimbo, pur raramente, quando evacua emette feci normali, non vanno usati inutili microclismi ma al massimo una stimolazione locale sullo sfintere anale con la punta di un termometro lubrificata e sarebbero utili regolari quotidiani massaggi addominali.

Se, invece, le feci emesse raramente fossero anche dure e caprine, un microclisma ogni terzo giorno, ma non regolarmente, a bisogno, potrebbe essere fatto. Tutto ciò precisando che se un neonato non presenta nessun disturbo particolare e continua a mangiare di gusto, anche se non evacua tutti i giorni come la mamma vorrebbe, non ha la benché minima importanza. Ovviamente devi essere certa che il tuo latte sia sufficiente e puoi mangiare più verdure senza esagerare troppo con la frutta in quanto è zuccherina e se in eccesso può rendere il latte molto ricco di zuccheri con conseguente fermentazione intestinale del bimbo.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone