Stitichezza e alimentazione


 


Gentile Dottoressa,

sono una mamma di una bimba di 2 anni e mezzo che soffre di stitichezza.

Nonostante ne abbia provate di tutte (sciroppi lassativi, integratori alimentari) nessun esito è positivo senza la cosiddetta "PERETTA".

Sottolineo che la sua dieta è alquanto completa di verdura e frutta, anche se in realtà mangia poco, all’infuori del latte (all’incirca 400 gr di latte fresco intero al giorno). Inoltre, da ieri ho provato con il mannito. Posso tranquillamente darglielo quotidianamente? In che dosi e per quanto tempo o ci sono controindicazioni?

Fiduciosa in una sua consulenza, la saluto


Insisti un po’ di più sulla quantità di liquidi giornaliera, dai aranci, spremuti o a spicchi, legumi anche quattro volte la settimana, in buona parte anche passati con il passaverdure e alcuni anche non passati, falle mangiare i cuori di carciofo, un po’ di marmellata di fichi, un kiwi la mattina.

Riduci formaggi e latticini e lascia soltanto i 400 gr di latte giornalieri. Dai da mangiare alla bimba alcuni biscotti o fette biscottate integrali e alcune volte la zuppa di orzo e di avena.

Prova in questo modo: mattina latte con fiocchi d’avena o fette biscottate integrali, un po’ di marmellata di fichi (in attesa di quelli freschi) oppure un po’ di fichi secchi bolliti a lungo in acqua e fatti rinvenire, cioè reidratare, oppure un kiwi.

A pranzo pasta e lenticchie decorticate oppure minestra di orzo e lenticchie. A merenda yogurt con frutta fresca tipo pera oppure una spremuta di arancio con biscotti integrali.

La sera brodo vegetale con verdure a pezzetti piccoli e non del tutto passata (usa anche i cuori di carciofo).

Ovviamente carne o pesce o uova, come al solito e ogni tanto un succo concentrato di carne ottenuto facendo bollire un pezzo di carne magra (anche filetto) in un piccolo recipiente a bagnomaria: il succo che si ottiene si può mischiare alla minestra o alla pastina. Acqua non oligominerale ma di rubinetto o minerale naturale.

Prepara verdure bollite tipo carote, finocchi, zucchine, intere che la bimba possa sgranocchiare. Aggiungi un po’ di olio in più nei cibi e aumenta i liquidi ad un litro al giorno.

La mannite può essere utilizzata come blando lassativo, ma solo dopo avere seguito senza successo una dieta idonea per risolvere la stitichezza. Essa si può trovare in panetti, credo, di 10 gr l’uno e la quantità da somministrare in un bimbo dovrebbe essere compresa tra un quarto di panetto e mezzo panetto, cioè non più di 5 gr al giorno, ma dipende molto dalla risposta individuale e consiglio di iniziare con piccole dosi, eventualmente crescenti.

Non amo molto il suo utilizzo prolungato: può avere effetti collaterali. Al suo posto si può usare, magari, il Macrogol, sempre senza esagerare, ma bisognerebbe fare di tutto per risolvere il problema solo con l’alimentazione e un buon apporto di liquidi.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone