Stitichezza a un mese e mezzo, ittero e poco appetito


 

Gentile dottoressa,

la ringrazio per i consigli e le spiegazioni molto chiare e soddisfacenti.

Le scrivo di nuovo perché, come le avevo già detto, il mio piccolo di un mese e mezzo è molto stitico, riesce ad evacuare ogni due giorni, nonostante l’assunzione dello sciroppo Portolac.

Come le dicevo il piccolo è nato con un po’ di ittero e come ha ben capito, il valore della bilirubina è 13. Mangia ogni tre ore circa e, nonostante si attacchi poco, cresce in media 300-330 gr a settimana, anche se quest’ultima settimana è cresciuto 260 gr.

Quindi ora le chiedo se la stitichezza nei neonati è normale, poiché non credo sia dovuto al fatto che mangi poco, altrimenti credo dovrebbe crescere di meno. Come posso fare per aiutarlo? E per l’inappetenza dovuta all’ittero c’è qualcosa per stimolare l’appetito?

La ringrazio fin da ora.

Ma se il bimbo cresce così tanto (la crescita media normale di un neonato è di 180-200 gr a settimana e non 300 gr!) vuol dire che mangia molto, cosa non preoccupante se fosse solo latte materno, ma errore da correggere se si trattasse di latte artificiale.

La stitichezza, in caso di allattamento al seno (scusami ma non ricordo se mi hai specificato di allattarlo o meno) sarebbe da attribuire soltanto ad una pigrizia intestinale e ad una peristalsi lenta: in tal caso, pertanto, oltre ad una correzione dell’alimentazione materna con aumento delle verdure e della frutta, sarebbe idoneo praticare il massaggio infantile, che consiglio molto spesso per i più svariati motivi.

Se, invece, il bimbo fosse allattato artificialmente, oltre a regolare bene le quantità, il bimbo potrebbe aumentare la quantità di liquidi assunta durante la giornata, cambiare il tipo di acqua con la quale il latte viene diluito oppure sostituire il latte attuale con un latte arricchito di maltodestrine.

Non pensare proprio di aumentare l’appetito del bimbo visto che sta già crescendo più del dovuto! Esponi il bimbo alla luce del sole e fallo bere molto e vedrai che l’ittero, pian piano, diminuirà.

Se questo non dovesse succedere, bisognerebbe approfondire alcune indagini per capirne il motivo: ma questo, il tuo pediatra, lo saprà senz’altro. Una cosa da accertare è l’assenza di ipotiroidismo congenito.

Se il bimbo evacua raramente ma quando evacua le sue feci sono di consistenza e aspetto normali, non devi fare proprio nulla se non, eventualmente, dopo il terzo giorno, stimolare lo sfintere anale con un termometro. Io eviterei il Portolac che può dare dolori addominali.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento