Stitichezza a dieci mesi e dieta


 

Gentile dottoressa,

mia figlia Lorenza ha nove mesi e da dieci giorni, per un mio problema di ipertiroidismo, le ho dovuto togliere il mio latte, e prende latte vaccino al 50% perché purtroppo dei latti artificiali non ne vuole sapere.

Il mio problema è che da giorni, quando Lorenza prova a defecare, non riesce ad evacuare perché le feci sono molto dure e piange dal dolore quando inizia a spingere. Cosa posso fare? Ho provato con la linea pancino della Plasmon, ma niente…

Grazie

Su questo argomento sono già state date molte risposte su questa rubrica. Supponendo che la bimba assuma quattro pasti al giorno, io limiterei il latte soltanto la mattina e ad esso aggiungerei fiocchi di avena e magari anche un po’ di orzo.

La quantità di frutta giornaliera dovrebbe essere concentrata nelle prime ore della giornata e la frutta da preferire è attualmente di stagione, cioè pere, qualche chicco di uva senza pelle e semi, qualche cucchiaino di polpa di fichi, polpa di prugne, sia fresche se ben mature sia secche bollite (di queste si può dare anche solo il succo).

Se possibile, bisogna aumentare la quantità di acqua o liquidi assunti nelle 24 ore preferendo acqua normale e non oligominerale.

A merenda si può dare uno yogurt purché con fermenti lattici vivi, alcune volte a settimana si può sostituire la carne con i legumi decorticati, se la bimba assumesse troppo spesso formaggi, questa quantità dovrebbe essere ridotta a non più di due volte a settimana, il brodo vegetale può essere sostituito alcune volte da brodo di carne sgrassato e si può introdurre qualche cucchiaino di succo di arancia.

I cucchiaini di olio per condire le due pappe possono essere due a pasto e occasionalmente anche tre, purché non come abitudine e il latte della mattina diluito al 50% può essere gradualmente concentrato fino ad arrivare a due parti di latte e una di acqua.

Se tutti questi accorgimenti non risolvessero il problema, bisognerebbe somministrare per alcuni giorni o settimane lattulosio o un altro blando lassativo osmotico come il macrogol. La bimba può occasionalmente sgranocchiare pane integrale e biscotti integrali.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento