Sport all’aperto anche d’inverno?


Gent.ma dott.ssa,

ho un bimbo che ha appena compiuto sei anni, ha cominciato quest’anno la prima elementare e sta andando tutto per il meglio.

Quest’anno ha voluto cominciare anche scuola di calcio, io sono contenta perché gli fa bene fare movimento visto che stanno tante ore seduti e poi perché è uno sport di squadra; mi sono anche ben documentata sulla scuola e a detta di tutti è ottima, visto che sono seguiti da personale qualificato.

Il mio dubbio riguarda il fatto che è uno sport fatto all’aria aperta in tutte le stagioni; questo vuol dire che si allenano sia con il caldo, sia con la pioggia che con il freddo. Lei cosa ne pensa? Quali sono gli accorgimenti che posso adottare?

A sentir dire le altre mamme che hanno avuto esperienza con i figli maggiori, pare che anzi si temprino e diventino più forti, sarà proprio così?

Un saluto.

Roberta


Penso anch’io che sia così: il freddo non costituisce un maggior rischio di ammalarsi, tutt’altro. La vita all’aria aperta e il movimento fisico favoriscono l’ossigenazione di tutto il corpo e il ricambio profondo dell’aria contenuta nei polmoni, oltre a sviluppare e fortificare la muscolatura.

I bambini si ammalano quando hanno maggiori occasioni di respirare aria inquinata da virus e batteri, cioè quando stanno a lungo in ambienti chiusi e affollati, magari surriscaldati e con presenza di aria troppo secca che irrita le mucose, non quando corrono all’aria aperta anche durante la stagione fredda.

Gli sport all’aria aperta sono, quindi, sempre da consigliare con un’unica, piccola, riflessione e remora quando ci si accorge che favoriscono troppo l’aggressività ed eccessivamente la competitività. Ma se praticati con equilibrio il problema, proprio, non si pone.

Un caro saluto,

Daniela

  

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone