Sporca ancora le mutande a cinque anni


Buongiorno!

Mio figlio ha 5 anni e fa ancora la cacca nelle mutande: non sappiamo più cosa provare a fare per sbloccare questa situazione e la mia pediatra non mi dà nessun consiglio. Mi dice di avere ancora pazienza, ma…ora non è frustrante solo per noi genitori, ma anche per mio figlio.

Jacopo è un bambino, confermato anche da tutti, molto intelligente e sensibile: legge, scrive, disegna e colora da artista, socializza e non ha nessun tipo di vergogne, però rimane questo problema: a volte sembra che a lui non gli ne importi più di tanto (almeno davanti a noi).

Siamo mamma e papà disperati: un consiglio per favore!

A presto

Sara

 


Credo che qualche rimprovero cominci a essere necessario, soprattutto se noti che questo atteggiamento sa di sfida nei confronti dei genitori. Sii autorevole: senza sgridarlo o alzare la voce, fallo stare sul wc a orari regolari con qualche distrazione, promettigli una ricompensa quando non si sporca e una punizione quando si sporca (non corporale ma impediscigli di guardare la tv, la play station, di vedere gli amichetti e così via).

Se continua a sfidarti con il suo atteggiamento, togligli il sorriso e le coccole così come tutte le manifestazioni di affetto che è abituato a ricevere. Se il bimbo è sensibile capirà presto.

Preparati a tenere duro se il gioco dovesse durare un po’ a lungo. Ovviamente è importante escludere motivi organici di mancato controllo sfinteriale o il fatto che il bimbo, per vari motivi, trattenga le feci fino a non poterne più e poi non sia capace di arrivare fino in bagno.

In questo caso va valutato il motivo di questa ritenzione di feci aumentando la sua autostima, se ce ne fosse bisogno, parlando molto con lui e, magari, facendoti aiutare da uno psicologo.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone