Spasmi affettivi a due anni

0
106

Buongiorno dottoressa,

al mio bimbo di due anni succede che, quando piange -ma non sempre-, va in apnea e perde i sensi, per alcuni secondi sviene, e quando si riprende è pallido.

Volevo sapere se ci sono rimedi e conseguenze a questi disturbi. Una volta è successo anche con i nonni. Quasi sempre è accaduto perché gli sono stati detti dei no, un paio di volte per delle cadute.

Grazie di cuore

 


Non bisogna fare nulla di particolare: gli spasmi affettivi sono considerati una particolare tendenza del bambino a reagire alle frustrazioni, alle sgridate o anche al dolore fisico, dopo una caduta, per esempio, con modalità di tipo isterico.

Si tratta, quindi, di un arresto volontario della respirazione che, anche se sembra durare una eternità, non può essere prolungato indefinitamente perché il centro nervoso del respiro, quando la concentrazione di ossigeno cala in modo consistente, si attiva in modo tale da rendere impossibile continuare a non respirare.

In un soggetto sano, quindi, con un sistema nervoso ben funzionante ed uno stato di vigilanza normale (cioè non sotto effetto di farmaci, droghe o anestetici che deprimono il sistema nervoso centrale), la durata di una apnea volontaria non può essere indefinita, nonostante la eventuale volontà del soggetto stesso a prolungarla nel tempo.

Quando un bimbo ha queste crisi, quindi, non bisogna fare nulla e lasciarlo sfogare da solo, non dico lasciandolo solo, ma non dimostrando inutile apprensione e senza mettere in atto irrazionali e incongrue manovre rianimatorie di nessun tipo. Meno importanza si da al bimbo in queste circostanze più facilmente verrà meno la sua motivazione di attirare l’attenzione dell’adulto con questa modalità comportamentale.

Ho avuto modo di rispondere molte altre volte su questo argomento e, se vuoi, puoi leggere quanto da me scritto per approfondire l’argomento. Con gli anni, quando imparerà a esprimersi più compiutamente a parole, il fenomeno si attenuerà.

Un caro saluto,

Daniela

 

Vota questo articolo