Sovrappeso a quasi quattro anni


 

Buongiorno,

sono la mamma di una bambina di tre anni e nove mesi, alta 110 cm per 22 kg, di costituzione molto robusta.

La mia bambina é nata di 34 settimana, peso 2 kg, dopodiché ha iniziato a crescere ed é diventata un gigante.

Io sono di costituzione molto minuta, 1,58 m di altezza per 42 kg di peso, il padre é alto 1,85 m per 72 kg.

Io sono molto attenta a quello che mangia e l’ho anche già iscritta da un corso di danza perché si abitui a fare sport. Più di cosi non so cosa fare.

Sono molto preoccupata, cosa devo fare di più?

Grazie

Ad occhio e croce la tua bimba è in sovrappeso di 2 chili, cioè del 10% del suo peso.

In questi casi io mi regolo così: consiglio una dieta in modo che la piccola cali della metà del suo sovrappeso, cioè nel tuo caso un chilo seguita da una dieta di mantenimento finalizzata a non farla aumentare di peso fino ad una crescita staturale che giustifichi quel peso.

Nel tuo caso, raggiunti i 21 chili, la bimba dovrebbe non aumentare più di peso per almeno sei mesi.

Qualsiasi sport andrà benissimo ma conterà molto una attività fisica quotidiana, cioè camminare, camminare, camminare ogni giorno, magari andando a scuola a piedi andata e ritorno o anche solo andata o solo ritorno qualora fosse lontana.

Poi, qualsiasi sia il motivo che ha portato al sovrappeso, esso si elimina con una semplice regola matematica: mangiare meno di quanto si consuma dal punto di vista calorico e, magari, meglio dal punto di vista dell’equilibrio alimentare.

Sul sito potrai trovare delle diete tipo per l’età della tua bimba e in più ti posso suggerire di ridurre gli alimenti contenenti molti grassi come i formaggi e i salumi, ridurre i cibi dolci specie fuori pasto, aumentare frutta e verdura e, per cucinare e condire tutti i cibi della bimba, utilizzare solo olio evo a crudo in ragione di due cucchiaini, massimo tre da caffè ad ogni pasto.

Lo sport, da solo, senza eliminare gli errori o gli eccessi alimentari, farà ben poco. Anche tv e videogiochi dovranno essere ferreamente regolamentati per evitare la sedentarietà.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone