Sintomi riferibili al reflusso


 

Cara dottoressa,

mio figlio ha 4 mesi e 19 gg., pesa quasi 8k g,cresce bene, allatamento misto.

Continua ad avere dei crisi di pianto tipo colica per 1 ora quando si inarca tenendo la testa all’ indietro. Questi episodi ultimamente sono più rari: 2 volte alla settimana. Poi ci sono dei giorni quando inizia a mangiare e dopo pochi secondi si irrigidisce e si stacca piangendo facendo fatica a finire la poppata. Devo dire che ci sono dei giorni che sta benissimo e non ha nessun disturbo e giorni di agitazione continua. Ha ruttini frequenti, anche a distanza di varie ore della poppata, molta saliva, rigurgita 2-3 volte al giorno delle piccole quantità, non va bene di corpo. Sta prendendo il latte mellin pantolac digest 1.

La mia domanda è: ha un problema di salute? Si tratta di reflusso?

Dovrei fare un’ ecografia?

Chiedo scusa per l’ortografia ma non sono italiana ed ho delle difficoltà.

Grazie mille.

 

I sintomi sono riferibili con molta probabilità al reflusso ma, visto che il bimbo è cresciuto molto e visto che l’allattamento è misto, potrebbe avere anche delle coliche per una qualche intolleranza al latte artificiale o per una sovralimentazione.

Non sapendo quanto e come si alimenta non riesco ad inquadrare bene il problema, però posso dirti che il pediatra che segue il piccolo dovrebbe essere perfettamente in grado di valutare i sintomi senza arrivare all’ecografia, che comunque puoi tranquillamente fare, perché i sintomi clinici bastano per prescrivere una terapia antiacida in caso di necessità e la conferma ecografica non aggiunge molto alla diagnosi clinica.

Bisognerebbe inoltre capire se la bimba, che è cresciuta così tanto, abbia veramente bisogno di latte artificiale in aggiunta al tuo o non sarebbe per caso meglio, dato il suo peso, pensare allo svezzamento con una pappa piuttosto che continuare con le aggiunte di latte artificiale.

Un caro saluto, Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento