Sinechia piccole labbra

Gentile Dottoressa,
sono la mamma di una bambina di quasi 3 anni (2 anni e 8 mesi) alla quale, sin dalla nascita, il pediatra ha diagnosticato la sinechia delle piccole labbra, consigliandomi una visita da un chirurgo pediatrico per valutare un’eventuale apertura chirurgica, dicendomi anche che normalmente il problema si risolve con la crescita e lo sviluppo ormonale.
Premetto che la mia piccola non ha mai avuto nessun disturbo come cistiti o infiammazioni e urina abbondantemente. Proprio per questo ho rimandata la visita anche perchè, conoscendola, mi sarebbe risultato davvero difficile poter continuare a casa una eventuale terapia ormonale da applicare in loco.
Quindi le chiedo quali possono essere le problematiche che si potrebbero verificare se non si interviene.
La ringrazio anticipatamente per l’attenzione prestatami.


Nessun problema se le sinechie lasciano, a livello dello sbocco dell’uretra, un’apertura di almeno uno o due cm tale da rendere il deflusso dell’urina agevole senza possibilità che ristagni a monte con il rischio che si sviluppino infezioni locali o cistiti. Se si dovessero verificare, però, la terapia locale con pomata a base di estrogeni, quando ben condotta, solitamente risolve e la sua applicazione è meno difficoltosa di quanto credi. Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone