Sinechia e scollamento


Buon giorno dottoressa,
sono la mamma di una bambina di 4 mesi a cui già dai primi mesi di vita è stata "diagnosticata" una sinechia. So che l’argomento è già stato ampiamente trattato ma io ho delle domande a cui non trovo risposta.
L’apertura della vagina è totalmente chiusa anche dopo 3 mesi di cura con Colpogyn; la bimba però non ha nessun dolore, bruciore, inappetenza o febbre e soprattutto urina tranquillamente. 
Ora mi chiedo, come faccio a sapere se c’è quel ristagno di urina di cui lei ha parlato?
L’unica soluzione è attendere la pubertà e quindi l’apertura spontanea?
La prego, mi risponda.
Grazie mille.

Se la bimba urina, la vagina non può essere totalmente chiusa, è ovvio. Per quanto riguarda il ristagno di urina, in realtà non serve sapere se c’è e di che entità è: il ristagno va eliminato se diventa fonte di infezione, altrimenti non ha nessuna importanza sapere se c’è o meno. Oltre all’intervento, chiamiamolo chirurgico, anche se è semplicissimo, non c’è altro da fare che aspettare lo scollamento spontaneo delle piccole labbra, ma la terapia locale con estrogeni può essere ritentata, magari dopo sei, otto mesi dalla precedente applicazione: è facile che un primo ciclo non sia efficace.
Un caro saluto,
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone