Seconda pappa e orari


Gentile Dottoressa,

ho un bambino di sette mesi e mezzo. Il 2 settembre (a 5 mesi) ho iniziato lo svezzamento. Il bambino cresce bene, il 28 ottobre (quasi 7 mesi) pesava 9 kg. La pediatra mi ha detto a distanza di un mese di iniziare la seconda pappa con questo schema: ore 7 latte – ore 11 pappa (semolino + verdure) – ore 15 latte – ore 18 pappa (omogenizzato carne + frutta) – ore 23 latte. Ho provato a seguire questo schema senza successo perché mio figlio la mattina si sveglia alle 8,30 (quindi il primo pasto lo fa alle 9,00 circa) e la sera si addormenta alle 22,00 (quindi ultimo pasto).

Con questo schema mangerebbe ogni 2-3 ore e spesso ha lasciato il latte delle 22,00 svegliandosi poi di notte. Io ho un altro bambino di 4 anni e dall’età di 2 anni non prende più latte. Non vorrei che si disabituasse anche lui.
Attendo un suo consiglio.
Grazie

Porta il bimbo a 4 pasti al giorno: mattina attorno alle 9 latte, nulla a metà mattina perché l’intervallo tra la prima poppata e la prima pappa è troppo breve, ore dodici pappa come sei ormai abituata a fare, ore 16 o poco prima merenda a base di latte come la poppata della mattina e al massimo alle 20 seconda pappa. A tua scelta dare un quinto pasto a base di latte dopo almeno tre ore dalla cena, ma credo che sia superfluo. Piano piano dovrai abituare il bimbo ad anticipare il primo pasto alle 8 o anche prima e a dare un po di frutta a metà mattina. Per ora la frutta potrà essere data di pomeriggio, prima del latte e dopo una mezz’oretta o poco meno potrai dare un po di latte. Volendo la porzione potrà essere dimezzata dandone metà dopo la pappa di mezzogiorno e metà a merenda. Comunque a 8 mesi il bimbo dovrà fare 4 pasti e basta, due pappe e due biberon e il quinto pasto serale a base di latte dovrebbe essere abolito o magari sostituito dallo spuntino di frutta a metà mattina se il primo pasto verrà anticipato di una o due ore.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone