Schema svezzamento


Salve Dottoressa,

la ringrazio intanto per la sua risposta ai miei dubbi (le avevo scritto mesi fa), e poi vorrei chiederle consiglio circa l’alimentazione del mio bambino che ha compiuto cinque mesi. Le ricordo che è nato il 06/10/10 e pesava kg 2,370, oggi pesa kg 6.
Ha sofferto di reflusso e prende latte AR1.
Fa cinque pasti ogni 3 ore e mezza / 4, a volte ne fa solo 4 perché dorme e non lo sveglio (faccio bene?). Ho iniziato lo svezzamento e mangia 4 pasti di latte da 180 ml (a volte meno) ed uno di pappa con 150 brodo vegetale, 3 cucchiai di crema di riso, un cucchiaio di passato di carote e patate, mezzo liofilizzato coniglio, olio e parmigiano. Ora sembra gradire ma non riesce a finire tutto (fa come per vomitare) e non insisto. La pediatra mi aveva detto di introdurre dopo la pappa mezzo vasetto di frutta, ma se non riesce a finire neanche la pappa non so se provare o meno.

Lei che dice, vanno bene le quantità? 

E se fa 4 pasti va bene comunque o devo svegliarlo?

Grazie mille in anticipo.

Isabella

Il bimbo non va forzato: la sua alimentazione è corretta e se anche gli schemi tradizionali potrebbero prevedere qualcosina in più rispetto a quello che lui effettivamente mangia visto che tende a lasciare qualcosa nel piatto e nel biberon, se il piccolo cresce regolarmente con le quantità da lui stabilite, non ci sono problemi. Sposta la frutta a metà mattina e cerca di mantenere 4 pasti di latte oltre la pappa fintanto che non sarà tempo di introdurre la seconda pappa serale che sostituirà una poppata.

Se non ti è possibile mantenere 5 pasti al giorno, organizzati pure con soli 4 pasti ma fai in modo che la quantità di latte superi sempre il mezzo litro al giorno – diciamo che andrebbero bene attorno ai 600 gr – Se non riesce a finire la pappa prova a ridurre la parte liquida, cioè a ridurre il brodo vegetate in modo che con l’aggiunta dei cereali, del passato di verdure e della carne la quantità totale non superi i 180 gr o anche meno. Alla peggio puoi dare mezzo vasetto di omo di carne da solo con il cucchiaino e dopo la pappa con cereali e passato di verdure così se lascerà qualcosa nel piatto non sarà la carne.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone