Scarsa produzione di latte materno


Buongiorno dottoressa,
c’è qualcosa che non va, credo nella quantità di latte che produco attualmente: Enea ha mangiato questa notte alle 2, poi alle 5, alle 8 e subito dopo quest’ultima poppata gli ho proposto lo jogurt che si è mangiato voracemente cercandone ancora! Io credevo che dopo il mio latte fosse sazio visto che si staccava volontariamente (a dire il vero dopo poco, circa 7/8 minuti) e non piangeva. Dopo latte e jogurt e prima che si scaricasse, l’ho messo su una bilancia di casa, abbastanza professionale e mi segnava 8400, ho ripreso un po’ di riferimenti dal suo libretto:
24.06 alla nascita 2880 grammi
19.07 4110 gr
09.08 5120 gr
06.09 5810
27.09 6440 gr
23.10 6760
21.12 7600 
15.01 8050
31.01 7900
08.02 8000
L’ho disturbata ancora per ringraziarla di avermi fatto capire che forse qualcosa nell’allattamento non stava andando come doveva.
La ringrazio ancora della premura e attenzione.
Simona

Allora può essere ora di latte artificiale, lasciando quello materno per gli aperitivi e i vari fuori pasto. Le dosi per la pappa che avevo consigliato ieri davano per scontato altri due pasti completi a base di latte e biscotti o farine precotte; è ovvio che se l’appetito dipende dalla scarsità di questi due pasti (mattina e pomeriggio) ha perfettamente ragione il piccolo Enea a pretendere razione doppia a pranzo e a cena! E se così fosse, ancora una volta. I bambini hanno spesso ragione e se riuscissimo ad ascoltarli di più, noi adulti diventeremmo più saggi!
Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone