Romina è in sovrappeso?


 

Buonasera,

sono un papà un po’ ossessionato con l’alimentazione dei bambini, ho due figli Francesco di 5 anni e Romina di 4.

Andando al punto: mia figlia Romina è alta 110 cm e pesa 25 kg io ritengo che sia un po’ in sovrappeso! Potrebbe dirmi quanto dovrebbe pesare? Potrebbe consigliarmi cosa dovrebbe mangiare? Grazie a risentirci.

 

 

Peso e altezza non bastano per avere una idea precisa della costituzione della bimba: servirebbero le misure dei genitori, la circonferenza cranica della bimba e quella toracica e, ovviamente, il solito colpo d’occhio clinico che io non posso avere.

Però, ad occhio e croce, la bimba ha un sovrappeso medio di due chili, due chili e mezzo, cioè del 10% del suo peso. Pertanto non siamo nella fascia del sovrappeso grave né tanto meno in quella dell’obesità, però non sarebbe male che la bimba calasse di almeno la metà del suo sovrappeso, cioè di un chilo, un chilo e mezzo e non aumentasse più per almeno sei mesi, oppure, se questo, come penso, risultasse impossibile, almeno che non aumentasse più di peso fino all’inizio della scuola elementare, cioè per almeno due anni.

Come fare? Essenzialmente aumentare il movimento, mare o montagna che sia, ma meglio sarebbe il mare per un periodo lungo e impostare una alimentazione corretta e ben bilanciata ricca di tutti gli alimenti ma ben dosati tra loro.

È importante che la bimba si abitui a 5 pasti al giorno e che non ne salti mai uno, che mangi in tutti i pasti ad orari regolari, che elimini i fuori pasto, che faccia sempre una buona colazione la mattina e una cena un po’ meno calorica del pranzo, che non ecceda soprattutto nei condimenti, olio per primo che deve essere aggiunto rigorosamente a crudo e messo prima sul cucchiaino prima di essere versato sul sugo della pasta o sull’insalata o sulle altre verdure.

Di giorno la bimba dovrebbe mangiare più pasta e meno carne, ma la pasta o il riso vanno sempre abbinati ad una pietanza proteica, di origine animale come carne o pesce o prosciutto o di origine vegetale come i legumi e la sera viceversa.

La verdura inclusi gli ortaggi andrebbe mangiata due e anche tre volte al giorno e la frutta solo due volte. Come l’olio così anche lo zucchero o il miele aggiunti vanno dosati correttamente in ragione di un solo cucchiaino ogni 100 gr di bevanda da dolcificare e nel latte, che dovrebbe essere o parzialmente scremato o non in quantità eccessiva nemmeno la mattina, non bisognerebbe aggiungere zucchero o miele.

I biscotti vanno sostituiti con due fette biscottate o con due buoni cucchiai di cereali ma non glassati o dolcificati, solo semplici come i classici corn flakes o rice crispies e un gelato o una fettina di crostata possono essere concessi a merenda due volte alla settimana purché senza panna.

Ovviamente devono sparire i fuori pasto di tutti i tipi e per quanto riguarda le quantità di carne o pasta o riso puoi leggere gli esempi di diete per età che troverai sul sito. Diciamo che il latte e lo yogurt, assieme, non dovrebbero superare i 350 gr giornalieri, la frutta due frutti come mela o pera o arancio al giorno, ecc.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone