Rifiuto del cibo ed integrazione di ferro


Salve, la mia piccola ha 9 mesi e mezzo e da un mese rifiuta il cibo la sera. Saranno i dentini di sotto appena spuntati o il sonno che ha e che non la fa dormire, ma appena vede il piatto frigna qualsiasi cosa ci sia. La mia pediatra mi ha dato il ferrofol ma io non voglio darle il ferro cosi’..che fare? Sono preoccupata.

Saluti, Daniela.

Hai ragione: il ferro “così” tanto per darlo, non si prescrive, per il semplice motivo che se la piccola non avesse carenza di questo elemento, non lo assimilerebbe e sarebbe inutile somministrarlo. Va anche detto, però, che, specialmente in caso di crescita veloce, la carenza di ferro è una delle evenienze più frequenti dei lattanti dopo il sesto mese di vita. Però, un emocromo con dosaggio transferrina e ferritina è importante, non solo per sapere se la bimba ha realmente bisogno del ferro ma anche, in caso affermativo, per calcolare quanto ferro dovrà assumere e per quanto tempo, tenendo sempre presente, però, che la somministrazione di ferro per bocca potrebbe essere anch’essa responsabile di inappetenza. Quindi, prima di tutto bisognerebbe capire il motivo della inappetenza, magari calcolando bene anche quanto mangia da quando si sveglia la mattina a quando arriva l’ora di cena qualora assumesse già abbastanza alimento e calorie dalla mattina al pomeriggio, poi, se necessario, consiglierei un esame delle urine ed eventualmente anche un emocromo. Un consiglio dal punto di vista alimentare sarebbe quello di eliminare la merenda e semplicemente anticipare la cena, salvo poi dare un po di latte, se necessario, dopo alcune ore dalla cena, qualora la piccola lo richiedesse ma non come regola.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone