Rifiuto del biberon

0
310

Salve,
sono una mamma di un bambino di tre mesi e mezzo allattato sin dall’inizio con LA (addensato per problemi di reflusso). E’ Da circa una settimana che dopo aver ciucciato 80-100 ml di latte rifiuta il biberon. Io per cercare di fargli mangiare un po’  di più cerco di dargli il resto col cucchiaino per arrivare ad un massimo di 120-130 ml. Ho provato a sostituire una poppata con pappa lattea ma la rifiuta. Che devo fare? Quanto latte dovrebbe assumere per non avere problemi di crescita? Attualmente pesa 6 kg e 100gr per 61 cm di altezza e fa 5 poppate al giorno.
Grazie

Fintanto che il lattante si alimenta solo con latte la regola, generica ma semplice, è quella di calcolare il 10% del peso del bambino e di aggiungere una quantità fissa di 250 circa. Nel tuo caso, il 10% del peso del bimbo è 610 + 250 =860. Questa sarebbe la quantità di latte da assumere nelle 24 ore, ma sempre in linea generale. Pertanto non farai altro che dividere 860 per il numero delle poppate e troverai che qualora i pasti fossero 5, dovrebbero essere di 170 gr più o meno. Se il bimbo non raggiunge questa quantità ad ogni poppata se ne potrebbe aggiungere una sesta ma dipende da come esse vengono distribuite come orario nell’arco della giornata perché non sarebbe corretto abituarlo proprio ora ad una poppata notturna. Considera, inoltre, che l’aggiunta di crema di riso o di mais aumenta le calorie della poppata e se questo cucchiaino, invece che raso, venisse per caso aggiunto colmo, la quantità di cereali aumenta e con essa le calorie, quindi il bimbo potrebbe saziarsi con meno di quanto appena calcolato. In definitiva io credo che se ad ogni poppata del bimbo viene aggiunta una quantità pari o superiore ad un cucchiaino raso di cereali per addensarlo, al piccolo potrebbero bastare tranquillamente le quantità che riesci ora a fargli assumere, cioè 130 circa a poppata, salvo calcolare che potrebbe avere una sesta poppata, ma senza assolutamente forzarlo se non la richiede e senza nemmeno pretendere che la finisca tutta perché se anch’essa venisse arricchita con cereali, basterebbero 60 – 70 gr di latte. Per il cucchiaino è presto ed è ancora troppo presto per la pappa lattea. Al compimento del quarto mese puoi iniziare con la frutta omogeneizzata. Finito il primo trimestre, i lattanti riducono la loro velocità di crescita, di conseguenza anche le loro esigenze nutritive si riducono o comunque non aumentano più settimana dopo settimana come avveniva nei primi due o tre mesi. Se, comunque, dovesse persistere lo scarso appetito, meglio segnalarlo al tuo pediatra per un eventuale esame delle urine, per esempio.

Rifiuto del biberon
Vota questo articolo