Reazione allergica


 

Cara dottoressa,

 

le scrivo per il mio bambino di 6 anni.

 

È risultato allergico alle graminacee e da marzo fino a qualche giorno fa’ ha avuto una fastidiosissima congiuntivite su base allergica curata con collirio al cortisone per 10 giorni poi un collirio di mantenimento e anche antistaminico per via orale.

 

Adesso per fortuna, è da un paio di settimane che sta meglio ed abbiamo smesso il tutto, quando ieri ho notato che aveva sul fondo delle guance un po’ di brufolini, ruvidi al tatto, e secondo il bambino anche un po’ "pizzicanti".

 

Quindi l’ho lavato bene con l’acqua fresca e gli ho applicato un po’ di Gentalyn-beta pensando di fare bene visto che altre volte avevo risolto così.

 

Invece sicuramente ho fatto peggio perché i brufoletti sono spariti ma le guance sono diventate rossissime e anche stamani era come ieri sera.

 

So che senza vedere il bimbo è difficile fare una diagnosi ma lei cosa mi consiglia?

 

Sarà una cosa sempre legata all’allergia?

 

Grazie in anticipo.

 

Roberta

 

 

 

 

Sia il contatto con l’acqua che il contatto con l’antibiotico possono risultare allergizzanti in un soggetto predisposto alle reazioni allergiche e per di più in un periodo in cui il sistema immunitario è particolarmente attivo e sollecitato dai pollini circolanti.

 

Pertanto, qualora si fosse trattato di dermatite atopica riacutizzata o di dermatite allergica di natura x, sarebbe bastata una crema al cortisone per ridurre l’infiammazione, ma senza gentalyn.

 

Bisogna, però, escludere che il bimbo abbia contratto la quinta malattia o megaloeritema che si manifesta, appunto, con un arrossamento delle guance molto vistoso, come fossero state schiaffeggiate violentemente.

 

Quindi è necessario che il pediatra lo controlli. Anche una esposizione alle radiazioni solari, più forti in questa stagione, potrebbe avergli procurato una fotosensibilizzazione, ma io, purtroppo, senza vederlo non posso orientarmi più di tanto.

 

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone