Quantità fattori nutritivi fasce d’età


Salve, sto facendo un lavoro sull’alimentazione. Se non le è di disturbo gradirei sapere quante proteine, carboidrati, grassi e calorie bisogna assumere in una dieta per le fasce d’età che sono: 1-5 anni, 5-10 anni e 10-18 anni.
Sarò lieto menzionarla nel progetto che è per l’Expo 2015.
Grazie e cordiali saluti
Luca

 

Visto che la tua richiesta è netta, ti risponderò con cifre e tabelle, ben sapendo che un discorso sull’alimentazione infantile occuperebbe un intero trattato. Se non ti basta la risposta potrai scrivermi di nuovo.
Da 1 a 3 anni le calorie da assumere quotidianamente sono mediamente 80-85 Kcal/kg. Mediamente 1400 per i maschi e 1350 per le femmine. Tra 6 e 10 anni 2000 Kcal per i maschi e 1800 per le femmine. Tra 11 e 18 anni 2550 Kcal per i maschi e 2050 per le femmine. La quantità di proteine va da 1,2 gr/kg/die nella fascia di età 1-3 anni per poi ridursi gradualmente fino a 0,8-0,9 gr/kg/die dai 18 anni in su. Per tutte le fascie di età, il 50% dovrebbe essere di origine animale e il 50% vegetale. Per quanto riguarda i lipidi: fino a tutto il primo anno, il 35-40% delle calorie giornaliere dovrebbe essere costituito dai lipidi, dal 3° anno fino all’adolescenza, solo al massimo il 30% delle calorie giornaliere e dall’adolescenza all’età adulta non più del 25%. La metà dovrebbe essere costituita da grassi saturi di origine animale, dal 2 al 5% dovrebbe essere costituita da grassi polinsaturi e solo 15% da grassi monoinsaturi. Una mensione particolare va agli acidi grassi essenziali omega 3 e 6. Nei bambini 4-6 gr/die di omega 6 e 1-1,5gr/ die di omega3. Il colesterolo, per tutta l’età evolutiva escusi i primi mesi dovrebbe non superare, come assunzione, 100 mg ogni 1000 calorie. Per quanto riguarda i carboidrati: essi dovrebbero costiture il 50% delle calorie giornaliere attorno ai 2 anni, il 55-60% attorno ai 3 anni e poco meno in seguito. Sono da privilegiare in assoluto i carboidrati complessi di pane e pasta mentre gli zuccheri semplici non dovrebbero superare il 10% delle calorie totali. L’apporto di fibre, meno importante nei primi mesi, diventa sempre più importante col trascorrere degli anni. In media si calcolano gli anni del bambino e si aggiunge 5 come numero fisso per calcolare la quantità di grammi di fibre da assumere ogni giorno. Ma anche quì bisognerebbe distinguere tra fibre insolubili e fibre solubili. Ugualmente sarebbe molto importante parlare del fabbisogno vitaminico, di ferro, di calcio, di oligoelementi e di tutti gli altri sali minerali, della piramide alimentare, della costituzione individuale, ecc. ecc. Ma mi chiedi solo calorie, proteine, carboidrati, lipidi e su questi ti ho risposto. Buon lavoro, il tema è complesso, ma fino al 2015 c’è tempo!..

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento