Quando sono previsti i controlli di crescita del bimbo?


Gentile dottoressa Daniela,
il mio quesito le sembrerà un tantino stupido: i controlli della crescita con che periodicità devono essere eseguiti?
Per controllo crescita intendo verifica di statura e peso e chiarimento di eventuali dubbi (della mamma).
Il quesito mi sorge perché ho una bimba di tre anni e mezzo che non viene visitata dal punto di vista della crescita da più di un anno. Per altri motivi è stata vista dal pediatra (influenza, virus vari e scarlattina).
Il pediatra mi ha detto che il prossimo controllo, a meno di problemi, dovrebbe essere eseguito tra i 5 e i 6 anni.
Avendo nipoti che vengono regolarmente visitati una volta all’anno mi sorgono un pò di
interrogativi.
Grazie per la sua disponibilità,
Daniela

Cara Daniela,
normalmente, dal momento della nascita, un bambino viene controllato ogni giorno per i primi tre, cinque giorni fino alla sua dimissione dalla struttura dove è stato partorito, ogni 15-20 giorni fino ad un mese, un mese e mezzo, ogni mese fino a sei mesi, ogni due mesi da sai mesi ad un anno, ogni tre mesi per tutto il secondo anno, ogni quattro mesi per tutto il terzo anno, una o due volte l’anno fino a sei anni e almeno una volta l’anno fino al completamento della pubertà, cioè mediamente tredici, quattordici anni.
In tali occasioni il bilancio di salute deve essere completo, non un semplice controllo di crescita.
Il sistema sanitario nazionale, comunque, prevede solo le seguenti visite preventive (oltre, naturalmente, a quele che si effettuano quando il bambino sta male): prima visita entro i primi 45 gg di vita, seconda entro il terzo mese, terza entro il quarto-sesto mese, quarta entro il settimo-nono mese associata allo screening della funzione uditiva o Boel test, quinta entro il decimo-dodicesimo mese, sesta ad un anno e mezzo, settima a due-tre anni con primo controllo della vista, ottava a cinque-sei anni con secondo controllo della vista, nona a otto-dieci anni e decima alla pubertà.
Io consiglierei, comunque, un primo controllo della vista verso i nove mesi, senza aspettare il secondo, terzo anno di vita, un controllo odontoiatrico verso il terzo anno se non prima con successivi controlli a discrezione del dentista e una visita ortopedica generale dai quattro ai sei anni.
Ovviamente bisogna aggiungere l’ecografia delle anche al terzo mese di vita.
Il secondo calendario, quello che prevede un minor numero di visite, è quello standard previsto dal sistema sanitario regionale.
Il primo calendario è quello spesso adottato dai pediatri che fanno coincidere la visita con le vaccinazioni. Sono comunque schemi orientativi.
Un caro saluto,
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone